Juventus-Milan, il doppio ex Zambrotta: “Spero nella rinascita di Higuain”

Juventus-Milan, il doppio ex Zambrotta: “Spero nella rinascita di Higuain”

Nel giorno della finale della Supercoppa Italiana tra Juventus e Milan, ha rilasciato una lunga intervista Gianluca Zambrotta ex di entrambe le squadre

di Alessio Roccio, @Roccio92

Nel giorno della finale della Supercoppa Italiana tra Juventus e Milan, ha rilasciato una lunga intervista Gianluca Zambrotta, ex di entrambe le squadre, a ‘La Gazzetta dello Sport’. L’ex terzino non vuole schierarsi, ma prova comunque a fare una previsione del match.

Sui protagonisti: “In casa Milan a meno che il mercato giochi brutti scherzi spero nella rinascita di Higuain. Mi auguro possa tornare presto quello di Napoli o della Juve, ma credo molto anche in Cutrone, pedina fondamentale per la squadra. Juventus? Dico Chiellini, emblema dei bianconeri perché non molla mai, e Dybala, tecnicamente può fare la differenza”.

Sulle assenze di Bonaventura e Suso: “Due assenze pesanti, perché sono giocatori che sanno fare la differenza. Devo dire però che Paquetà si è ambientate bene nel ruolo di Jack. Certo ci vorrà tempo, ma ha  grandi qualità. I colpi non gli mancano”.

Su Conti: “Un giocatore importante restituito al calcio, non solo al Milan. Quelli come lui servono come il pane. Con Calabria si preannuncia un bel ballottaggio e sono contento di questo perché può fare bene ad entrambi. Per come la vedo io non credo ci possa essere un ballottaggio più stimolante: giovani, forti e italiani”.

Su Gattuso: “Sono contento che le voci di esonero siano sparite. E’ in linea con gli obiettivi, quindi come si fa a discutere? Rino è un grande amico e sta facendo un ottimo lavoro. Se punti su un tecnico giovane devi dargli tempo”.

Sul rapporto Allegri-Gattuso: “Era ottimo, non ricordo cose strane”.

Su Leonardo: “Il tandem con Maldini mi piace molto. Può fare un ottimo percorso da dirigente”.

Sul quarto posto del Milan: “Ce la può fare. A mio avviso ha una concorrenza che può tenersi dietro”.

E’ IL GIORNO DELLA FINALE: ROSSONERI SFAVORITI, MA IN SUPERCOPPA I VALORI POSSONO ANNULLARSI. CONTINUA A LEGGERE>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy