Juventus-Milan, atto quarto: allo Stadium per l’impresa

Juventus-Milan, atto quarto: allo Stadium per l’impresa

È ancora Davide contro Golia. Il Milan affronta di nuovo la Juventus. I rossoneri cercano di nuovo l’impresa, dopo i due successi stagionali finora.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Fino a qualche anno fa Juventus-Milan significava Scudetto. La si attendeva per sapere quale delle due squadre avrebbe preso il largo nella corsa al titolo. Adesso, invece, il Milan è settimo e i bianconeri dominano in campionato, con 17 punti di vantaggio sui milanisti. Eppure, la Juventus non è affatto serena sapendo che stasera allo Stadium arriva il Milan. I rossoneri hanno già affrontato gli uomini di Massimiliano Allegri tre volte quest’anno e in due occasioni sono usciti vincitori. Insomma, una piccola bestia nera, nonostante al momento il valore della rosa juventina sia il doppio di quella del Milan e il fatturato della Vecchia Signora significativamente più alto. Ma Davide ha già battuto Golia due volte e per ciò Allegri non si fida di questo Milan, nonostante l’ultima volta che i torinesi non hanno ottenuto bottino pieno in casa risalga al settembre 2015.

Sarà, scrive La Gazzetta dello Sport, la resa dei conti. Ultimo incrocio stagionale, giocato in un inconsueto venerdì (come a Doha). Il match tra Juve e Milan è sempre, in ogni caso, avvincente. Negli ultimi abbiamo assistito praticamente a di tutto. La prima sfida è stata quella di San Siro, vinta dal Milan grazie alla firma di Manuel Locatelli. Poi, in clima natalizio, c’è stata la più importante, quella di Doha, che brucia ancora sulla pelle degli juventini: in quell’occasione è stato Gianluigi Donnarumma il protagonista, con la parata sul rigore di Paulo Dybala.

Più recente l’ultimo incontro, l’unico vinto dalla Juventus, quello di Coppa Italia, deciso proprio da Dybala, unica gara delle tre giocata allo Stadium. Stasera il Milan ci torna. I rossoneri tra le grandi italiane sono quelli che hanno sofferto meno negli ultimi anni a giocare nel fortino bianconero, pur uscendo sempre battuti. Non ci sono mai state imbarcate (risultato peggiore 3-1) e a parte due 1-0 ha sempre fatto almeno un gol. In Coppa Italia, inoltre, nel 2012 ha strappato un 2-2. Stasera ci si gioca tanto da entrambe le parti, nonostante siano obiettivi diversi: la Juve per lo Scudetto, il Milan per l’Europa. Ma a volte l’orgoglio può spingere oltre i propri limiti.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Juventus-Milan, l’undici rossonero: Romagnoli terzino e Kucka fuori

Galliani a Milan TV: “Prima o poi la Juventus perderà allo Stadium”

Juventus-Milan, i convocati di Montella: c’è Suso

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy