Donnarumma il re d’Europa nel 2019: nel segno del suo idolo Neuer

Donnarumma il re d’Europa nel 2019: nel segno del suo idolo Neuer

Gigio Donnarumma ha subito appena 3 reti nel nuovo anno, primato in Europa: il portiere del Milan para tutto sognando il suo idolo Neuer

di Alessio Roccio, @Roccio92

In Italia tutti lo associano al nome di Gianluigi Buffon, come suo erede designato. Certo, per quanto riguarda la Nazionale questo discorso lo si può benissimo fare, ma per le caratteristiche tecniche Gigio Donnarumma ha sempre affermato di avere in Manuel Neuer il suo punto di riferimento. Certo confrontare i rispettivi palmares tra i due è ancora prematuro e da un certo punto di vista impietoso per il rossonero.

Il tedesco ha vinto tutto nella sua carriera. Con il Bayern Monaco e la nazionale tedesca ha potuto guardare tutti dall’alto verso il basso, rischiando anche di vincere il Pallone d’Oro nel 2014. Ma, come riporta ‘La Gazzetta dello Sport’ questa mattina, a vent’anni – vale a dire all’età attuale di Donnarumma – Manuel Neuer vantava 0 presenze in Bundesliga (132 in meno rispetto a Gigio in Serie A). Un dato deve far riflettere.

Dal punto di vista delle prestazioni, si può assolutamente notare come il giovane portiere del Milan stia prendendo sempre più spunto dal tedesco. La rapidità fulminea nel distendere il corpo nei tiri rasoterra, il coraggio nelle uscite, alte o basse che siano, la ferma determinazione nel restare in piedi davanti agli avversari che arrivano davanti alla porta. Donnarumma si ispira a Neuer per tutte queste ragioni.

Certo tra i due c’è ancora una differenza tecnica, che se inizialmente era abissale ora inizia ad assottigliarsi: le qualità coi piedi. Il portierone del Bayern è un maestro anche fuori dall’area piccola. Palla al piede è molto preciso e attento, tanto che in allenamento spesso e volentieri si toglie i guantoni per giocare fuori dai pali. Sotto questo punto di vista Gigio deve lavorare e migliorare molto, sebbene nell’ultimo anno siano stati fatti numerosi passi in avanti.

Il paragone tra i due è ancora precoce, ma intanto Gigio si gode il suo momento. Il classe ’99 con appena 3 reti incassate nel 2019 è il portiere meno battuto d’Europa.

DOMANI CALABRIA E BORINI INCONTRERANNO I TIFOSI ROSSONERI: ECCO DOVE E QUANDO>>>

CHIEVO-MILAN IN ESCLUSIVA SU DAZN. PER VEDERLA GRATIS, CLICCA QUI!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy