Caso-Maldini – Cinesi irritati, Han Li ‘offeso’: “Se ne pentirà”

Caso-Maldini – Cinesi irritati, Han Li ‘offeso’: “Se ne pentirà”

Il no di Paolo Maldini alla cordata cinese per un suo rientro al Milan ha lasciato qualche strascico polemico. I nuovi proprietari non hanno gradito l’atteggiamento dell’ex rossonero

di Redazione

Paolo Maldini non rientrerà nel Milan: “Non c’è un progetto vincente”, sintetizza oggi la Gazzetta dello Sport. “Non è vero, se ne accorgerà presto”, la replica di Sino Europe Sports in un comunicato ufficiale.

Il no di Maldini era arrivato ieri, qualche attimo prima, attraverso un post su Facebook, dove l’ex capitano spiegava le sue motivazioni e puntualizzava alcuni punti che avevano irritato, e non poco, la nuova proprietà cinesi all’indomani della sua intervista rilasciata una settimana fa alla rosea.

I cinesi confidavano nella riservatezza della trattativa, scrive oggi la Gazzetta dello Sport, e quell’uscita pubblica proprio non è stata apprezzata. Anzi, David Han Li si è sentito scavalcato e ‘offeso’ per quel comportamento. Da lì le successive schermaglie, con Maldini che si aspettava un ulteriore chiarimento circa il suo ruolo e i suoi compiti, e Fassone – dall’altra parte – che attendeva un ridimensionamento delle ambizioni personali dell’ex rossonero. Nessuno ha fatto passi verso l’altro e tutto è saltato. “Se ne pentirà”, fanno sapere i cinesi. Ma intanto un altro capitolo si è chiuso.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Top News: calciomercato, Cessione Milan, Chievo-Milan e non solo

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy