Calciomercato Milan – Rebic, tutta altra vita con il 4-4-2

Ante Rebic aveva manifestato la volontà di tornare all’Eintracht Francoforte. Con il cambio modulo, però, è diventato una risorsa in più per Stefano Pioli

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – Il quotidiano ‘Tuttosport‘ questa mattina in edicola ha dedicato un approfondimento ad Ante Rebic, classe 1993, attaccante croato giunto al Milan durante l’ultimo giorno del calciomercato estivo 2019 con la formula del prestito biennale dall’Eintracht Francoforte nell’ambito di un’operazione di scambio che ha coinvolto André Silva, centravanti portoghese che ha compiuto il percorso inverso.

Rebic, nei suoi primi cinque mesi di esperienza al Milan, ha giocato davvero poco: soltanto scampoli di match sia con Marco Giampaolo sia con Stefano Pioli, al punto che, nel mese di dicembre, il numero 18 rossonero aveva chiesto alla società di poter far ritorno in Germania per giocare con maggiore continuità. Rebic, che teme di perdere il posto da titolare nella Croazia in vista dei Campionati Europei 2020, per regolamento, in questa stagione, potrà infatti indossare solo le maglie di Milan ed Eintracht, essendo stato tesserato per questi due club, e non di una terza squadra.

Attenzione, però, perché mercoledì pomeriggio, a ‘San Siro‘, in occasione di Milan-Spal di Coppa Italia, Rebic è stato schierato titolare, al fianco di Krzysztof Piatek, da seconda punta nel 4-4-2 di Pioli. Proprio il cambio di modulo in casa rossonera, ha evidenziato ‘Tuttosport‘, potrebbe aver cambiato il destino milanista di Rebic: attualmente, di fatto, è il vice di Rafael Leão, ma, per duttilità tattica, può anche trasformare il 4-4-2 in un 4-3-3 in base alla posizione che possono andare ad occupare Giacomo ‘Jack’ Bonaventura o Hakan Çalhanoglu in fase di possesso palla, visto che entrambi tendono più ad accentrarsi anziché puntare il fondo.

Rebic, pertanto, può rappresentare davvero un’arma in più nel corso della seconda parte della stagione, dove il Milan tenterà di recuperare terreno in campionato e dare l’assalto alla Coppa Italia. ‘Tuttosport‘ ha spiegato che, dopo le vacanze natalizie, Rebic si è presentato a Milanello, nel nuovo anno, con uno spirito nuovo, più desideroso di mostrare il proprio valore e determinato a riguadagnarsi la stima dell’allenatore. Intanto, in casa milanista, c’è un grande problema da risolvere entro la fine della sessione invernale di calciomercato … per le ultime, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy