Calciomercato – Bilancio Milan, il futuro di Donnarumma e Suso è in bilico

Calciomercato – Bilancio Milan, il futuro di Donnarumma e Suso è in bilico

Come riportato dalla “Gazzetta dello Sport”, il bilancio negativo del Milan costringerà la società a cedere qualche giocatore: in bilico Donnarumma e Suso

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

CALCIOMERCATO MILAN – Come viene evidenziato dalla Gazzetta dello Sport, il bilancio del Milan è in profondo rosso, e sicuramente c’è una voce che più delle altre incide sul passivo: quella della campagna acquisti. 226 milioni di euro spesi nell’estate di Yonghong Li, 150 da Elliott nella stagione scorsa (80 in estate e 70 nell’inverno per Paquetà e Piatek).

A questo punto sembra inevitabile fare cassa nel mercato di gennaio con un colpo di uscita, cercando di salvaguardare il più possibile il livello di competitività della squadra. Gli indiziati principali sono Jesus Suso e Gianlugi Donnarumma, cioè i giocatori che attualmente valgono di più in rosa e che allo stesso tempo garantirebbero le plusvalenze maggiori, visto che entrambi sono costati zero. Per il portiere c’è da affrontare anche la questione rinnovo, considerando il contratto in scadenza nel 2021. In estate la società aveva aperto a una possibile vendita dell’estremo difensore, ma l’offerta del Psg (Areola più venti milioni) è stata considerata insufficiente.

Altri a cui rinunciare? Leonardo potrebbe affondare il colpo per Paqueta, che aveva voluto a tutti i costi del Milan, ma anche Kessie potrebbe avere qualche richiesta importante dalla Premier League. Attenzione alla situazione di Alessio Romagnoli, anche se difficilmente verrà ceduto, visto che poi ci vorrebbe un investimento consistente per rimpiazzare un elemento così importante. Il bilancio, come detto, è negativo, ma ci sono anche alcuni aspetti positivi da sottolineare, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy