Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

CAGLIARI-MILAN

Cagliari-Milan, Pioli: “Stiamo bene di testa” | Serie A News

Stefano Pioli (allenatore AC Milan) durante la conferenza stampa della vigilia di Cagliari-Milan | News (Getty Images)

Stefano Pioli, tecnico rossonero, ha presentato ieri Cagliari-Milan in conferenza stampa a Milanello. Le sue dichiarazioni più interessanti

Daniele Triolo

Stefano Pioli, tecnico rossonero, ha presentato Cagliari-Milan in conferenza stampa ieri a Milanello. Le dichiarazioni del tecnico del Diavolo sulla partita della 30^ giornata della Serie A 2021-2022 sono state riportate, tra i quotidiani sportivi oggi in edicola anche dal 'Corriere dello Sport'.

«Stiamo bene nella testa, e questo può aiutarci nella gestione dei secondi tempi - ha detto il tecnico rossonero -. Certo, segnare qualche gol in più sarebbe l’ideale oltre a mantenere questa solidità difensiva. Mi aspetto una crescita della squadra nei finali di partita. Con i giocatori non ho mai parlato della classifica: semplicemente perché i giochi sono ancora tutti aperti, e virtualmente abbiamo un solo punto di vantaggio sull’Inter».

 Stefano Pioli (allenatore AC Milan) durante una conferenza stampa di una partita del Milan | News (Getty Images)

Cosa si aspetta, dunque, Pioli da questo Cagliari-Milan di stasera e dal continuo della stagione? «Energia e pericolosità continua, questo chiedo alla squadra nelle prossime nove giornate. Vedo un Milan con il morale alto, attento e concentrato. Ecco, credo che questa sia la linea da tenere. Per esempio, il nostro pareggio di Salerno deve servire molto come esperienza: è adesso che emergono fortissime le motivazioni e gli obiettivi, a cominciare dal Cagliari che pratica un calcio aggressivo. Mi fido di questo Milan perché ho visto nel gruppo una grande partecipazione. Per il resto, il mio segreto sta nel rapporto che ho con Ivan Gazidis, Paolo Maldini e Frederic Massara».

Il Cagliari è una squadra che lotta per la salvezza e che gioca con la difesa a tre. Il Milan di Pioli come potrebbe scardinare, dunque, la retroguardia dei rossoblu di Walter Mazzarri? «Affronteremo tre squadre che giocano con la difesa a tre, dopo il Cagliari anche Bologna e Torino - ha precisato Pioli -. Sia Junior Messias sia Alexis Saelemaekers possono essere più determinanti nell’ultimo passaggio e in fase di finalizzazione. Ogni partita è un crocevia importante, contro il Cagliari serve lucidità. Leonardo Pavoletti è un giocatore d’area, loro poi sono efficaci in zona offensiva».

In Cagliari-Milan si va verso la staffetta tra Olivier Giroud, che dovrebbe partire titolare e Zlatan Ibrahimović, rientrato da un paio di settimane e il cui minutaggio sembra destinato a salire in queste partite. Valore aggiunto, sicuramente, per il Diavolo. Anche se è stato convocato dalla Svezia per i playoffMondiali. Mister Pioli, però, non è sembrato preoccupato: «Se Ibra se la sente di giocare è giusto che vada: l’importante è che sia convinto lui …». Ecco come e dove seguire Cagliari-Milan in tv o diretta streaming >>>

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di