Andrè Silva, il pupillo di Ronaldo segna più di tutti

Il portoghese, grande protagonista ieri a Vienna nel 5-1 del Milan, si è portato a casa il pallone dopo la tripletta realizzata al Prater

di Redazione

Tutto in una notte. Andrè Silva spazza via qualche piccola perplessità che qualcuno – tra stampa e tifosi – aveva palesato giorni fa, si prende il Milan, conquista titoli e compagni. La tripletta di ieri all’Austria Vienna lo proietta capocannoniere stagionale del Milan, mentre la sua media-gol è già a 5 stelle: uno ogni 68 minuti. ‘E scusate se è poco’, scrive la Gazzetta dello Sport.

Ieri sera Andrè Silva ha calciato in porta tre volte, realizzando altrettanti reti. Intelligente ad attaccare lo spazio in profondità, glaciale al momento di concludere. L’ultima tripletta europea del Milan portava la firma di Kakà (leggi qui)

I numeri confermano il profilo internazionale di questo ragazzo, prelevato con un blitz di poche ore a Oporto di Mirabelli e Fassone: 9 reti in 15 apparizioni in Nazionale e 5 gol in 10 gare di Champions giocate con il Porto. Intanto Montella lo elogia pubblicamente (“Ha Fame e lo sta dimostrando. Ha fatto un grosso passo avanti“) e lui si gode il momento: “Felice di portare a casa il pallone, ma è merito di tutti”. Silva si schermisce di fronte agli elogi, anche dinnanzi alle domande su Cristiano Ronaldo: “Se mi ha chiamato? Non ve lo posso dire..”

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

PM – Qui Vienna, i giornali austriaci: “Giocato senza cervello”

Tra passato e futuro: Vienna ci lascia storia, civiltà e…tre punti

L’opinione – ‘Tutto bello, ma gli avversari?’

Kalinic-Andrè Silva, buona la prima. Non si pestano i piedi

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy