PM – Nuovo Stadio Milano: presto un incontro per il futuro di San Siro

PM – Nuovo Stadio Milano: presto un incontro per il futuro di San Siro

Milan e Inter nel giro di 8-10 giorni incontreranno di nuovo il Comune per la questione nuovo stadio. Allo studio un modo per lasciare ‘tracce’ di San Siro

di Daniele Triolo, @danieletriolo

NEWS MILAN – Anche se, in questi giorni, sembra essere andata un po’ in sordina, poiché giornalisticamente ‘scavalcata’ dall’inizio del calciomercato e, in particolare, in casa rossonera, dal ritorno di Zlatan Ibrahimović, la questione della possibile realizzazione di un nuovo stadio a Milano non è decisamente passata di moda.

Tutt’altro. Come noto, Milan e Inter vorrebbero costruire un nuovo stadio in zona ‘San Siro‘, dove sorge l’attuale impianto sportivo, il ‘Giuseppe Meazza‘. I club vorrebbero demolirlo per far spazio al nuovo stadio, ma il Comune di Milano, finora, si è sempre opposto, con fermezza, a questa eventualità.

Prima di Natale c’è stato un incontro tra Milan, Inter ed il Comune di Milano per cercare di capire, eventualmente, quale potrebbe essere la futura destinazione di ‘San Siro‘, giacché i due club cittadini hanno successivamente aperto alla possibilità di non demolire del tutto il ‘Meazza‘.

Il Comune ha proposto alle società una rivisitazione dell’attuale stadio di ‘San Siro‘, riducendone la capienza e destinandolo all’utilizzo per gli sport femminili e giovanili. Secondo gli esperti, però, non è possibile neanche tenere in piedi un ‘San Siro‘ ridotto al solo Primo Anello se si pensa di costruirvi al fianco un nuovo impianto sportivo di 60mila posti circa.

Secondo quanto appreso dalla nostra redazione, quindi, Milan e Inter stanno lavorando, adesso, per studiare una soluzione che possa accontentare, seppur parzialmente, le esigenze del Comune di Milano: tra 8-10 giorni massimo avverrà, infatti, un nuovo incontro per definire in che modo si possano lasciare, intorno al nuovo stadio che verrà costruito, ‘tracce‘ di ‘San Siro‘ e della sua storia.

Il modello, per intenderci, è un po’ quello proposto dall’Arsenal per il vecchio impianto ‘Highbury‘, sostituito nel 2006 dall’Emirates Stadium: i ‘Gunners‘, infatti, hanno salvaguardato parte di quella struttura, adibendola a complesso residenziale nell’ottica di una rivisitazione dell’intera area, ‘porzionando’ il manto erboso del vecchio stadio della squadra londinese in tanti piccoli giardini condominiali.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy