Milan, Rebic vuole essere protagonista: il croato pronto alla svolta

Ante Rebic, arrivato nell’ultimo giorno di mercato nell’ambito dello scambio con André Silva, attende la svolta per dare un senso alla sua stagione

di Renato Panno, @PannoRenato

ULTIME NEWS MILAN – Difficile trovare delle note positive nel Milan di questo avvio di stagione. I rossoneri hanno totalizzato solo 10 punti nelle prime 9 partite e rischiano di trovarsi invischiati in zone di classifica che non gli competono, considerando i prossimi difficili impegni contro squadre di prima fascia. I numeri impietosi portati a casa dal Milan, porteranno sicuramente a qualche cambiamento in vista della gara contro la Spal di giovedì sera, che si disputerà a ‘San Siro’ alle ore 21. Si è parlato del possibile inserimento di Leao Duarte sulla destra, di Ismael Bennacer al posto di Lucas Biglia e dell’esclusione di Jesus Suso, dopo la montagna di critiche ricevute in questi giorni.

Se lo spagnolo dovesse partire dalla panchina, a sostituirlo potrebbe pensarci Ante Rebic. Il croato, arrivato in extremis grazie allo scambio con André Silva con l’Eintracht Francoforte, non ha inciso come ci si aspettava in rossonero. L’esterno d’attacco è stato acquistato dal Milan per garantire un cambio passo in zona offensiva che alla squadra mancava ma, nonostante ciò, le sue apparizioni in campo sono state poco più che sporadiche. Non bisogna dimenticare che Rebic si è laureato vice campione del mondo con la Croazia, recitando un ruolo da assoluto protagonista nella squadra capitanata da Luka Modric. Il passaggio al 4-3-3 ha convinto il Milan ad acquistarlo ma, allo stesso tempo, Rebic non ha convinto i suoi allenatori a puntare con forza su di lui.

Stefano Pioli lo ha avuto con sé ai tempi della Fiorentina e, in occasione della conferenza stampa di presentazione, ha dichiarato di averlo ritrovato più maturo rispetto al passato. Un’affermazione che è stata accompagnata da alcuni elogi dal punto di vista delle sue doti tecniche: Secondo Pioli, Rebic può garantire strappi importanti per la sua squadra e quindi viene considerato come un giocatore importante dall’allenatore, che aspetta il momento giusto per gettarlo nella mischia. Il possibile riposo di Suso calza a pennello per il numero 18 rossonero che non aspetta altro che la svolta per dare un senso alla sua stagione. La sua chance potrebbe arrivare domani? É possibile, perché Rebic ha voglia di ripetere anche al Milan quello di buono ha fatto e continua a fare in Nazionale. Intanto anche Giacomo Bonaventura potrebbe giocare uno spezzone di gara, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy