Fa tutto Theo Hernandez: è lui la speranza in un Milan disastrato

Theo Hernandez sta stupendo tutti nonostante le prestazioni non esaltanti del Milan degli ultimi tempi. I rossoneri si aggrappano a lui in questo momento

di Renato Panno, @PannoRenato

ULTIME NEWS MILAN – Giorno 23 giugno 2019: Paolo Maldini, diventato nuovo direttore tecnico del Milan da pochissimi giorni, vola ad Ibiza in tutta segretezza per un incontro di mercato. ‘El Chiringuito Tv’, che ha scoperto il luogo del summit, divulga una foto dell’ex capitano rossonero in compagnia di Theo Hernandez, terzino sinistro classe 1997 di proprietà del Real Madrid. Un segnale importante, perché muovendosi in prima persona Maldini convince il francese che poi si accaserà al Milan non molto tempo più tardi. In un Milan già colmo di tanti giocatori in quel ruolo (Ricardo Rodriguez, Diego Laxalt, Ivan Strinic) questa mossa è apparsa azzardata ai più, ma con il senno di poi la lungimiranza di Maldini va applaudita a scena aperta.

Theo Hernandez ha esordito con la maglia del Milan in occasione dell’amichevole estiva disputata contro il Bayern Monaco. Il suo esordio è stato sfortunato, perché dopo soli 40 minuti di gioco, ha dovuto arrendersi ad una distorsione alla caviglia che lo ha costretto ad un mese e mezzo di stop. Ma già in questo spezzone di partita le sue qualità sono state nitidamente visibili: corsa, tecnica e forza fisica al servizio della squadra.

Il suo rientro è avvenuto alla quarta giornata di campionato, quando il Milan ha affrontato l’Inter nel derby. Theo Hernandez è stato inserito da Marco Giampaolo nelle battute finali del match e ha colpito il palo dopo una progressione perentoria che lo ha portato all’interno dell’area di rigore nerazzurra. Da quel momento in poi non è più uscito dal campo, mostrando le sue doti migliori ad ogni prestazione. Nonostante il Milan stia facendo una fatica immensa ad ottenere risultati positivi, Theo Hernandez sta radendo al suolo la sua fascia di competenza, facendo ammattire gli avversari di turno. Contro la Roma ha inoltre segnato una rete (la sue seconda dopo quella contro il Genoa) da bomber vero, attaccando lo spazio e spedendo con il destro il pallone alle spalle di Pau Lopez.

In un Milan buio e senza idee si contrappone Theo Hernandez, una luce che squarcia le nuvole scure di un Milan che ha sempre più bisogno del suo apporto. É lui una delle poche speranze per un Diavolo che si ritrova nelle retrovie della classifica e che non può più permettersi di rinunciare al suo numero 19, pupillo di Paolo Maldini, uno che in quella zona di competenza sapeva il fatto suo. Intanto in Milan-Spal potrebbero riposare Lucas Biglia e Jesus Suso, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy