Milan-Udinese, Pioli: “Abbiamo messo cuore e anima. Soddisfattissimo”

Milan-Udinese, Pioli: “Abbiamo messo cuore e anima. Soddisfattissimo”

Al termine di una strepitosa vittoria ha parlato l’allenatore rossonero Pioli, decisamente soddisfatto. Ecco tutte le sue dichiarazioni.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

ULTIME MILAN – Una partita incredibile Milan-Udinese, finita 3-2 con gol all’ultimo minuto dei rossoneri. Al termine del match, ai microfoni di DAZN ha parlato un contentissimo Stefano Pioli. Ecco le sue parole.

Sulla partita: “Siamo partiti un po’ contratti, credo che anche l’Udinese fisicamente stesse meglio. Sulle seconde palle hanno avuto spesso la meglio. Quando ho fatto le scelte per la Coppa Italia speravo di farne altre oggi. Per questo sono soddisfattissimo. Ci abbiamo messo cuore e anima, sono davvero contento per i miei giocatori. Abbiamo lavorato tanto e bene, ora raccogliamo cosa abbiamo seminato. Dobbiamo continuare a lavorare così”.

Sulla reazione: “Subire gol così ci ha tolto lucidità e abbiamo perso le distanze. Loro coprono bene gli spazi e hanno potuto fare questa partita. Ci serviva più movimento e qualche giocatore più vicino a Ibra. Abbiamo creato molte situazioni pericolose, abbiamo concesso qualcosa perchè erano più brillanti, ma abbiamo fatto la partita”

Sulla personalità: “Prima ci sgretolavamo nei momenti di difficoltà, ora ci uniamo. I risultati danno convinzione e fiducia. A Bergamo abbiamo fatto malissimo, in tutte le altre ce la siamo giocata e abbiamo fatto del nostro meglio. Quella è stata una caduta che non doveva esserci, ma abbiamo reagito alla grande. L’arrivo di Ibra ha dato spessore, convinzione e personalità. Ci serviva. È stata una settimana difficile. Avevo chiesto una settimana perfetta e così è stato. Non vinceremo mai partite facili, dobbiamo sempre lavorare 90′. Ora però abbiamo più convinzioni”.

Sull’equilibrio difensivo: “Dobbiamo lavorare sull’equilibrio. È stata una partita con intensità e poca qualità. Di certo abbiamo concesso più che in altre partite. Dobbiamo lavorare. Però le partite a volte nascono in un certo modo. Difficile frenare i miei giocatori, davanti avevamo tutta gente di grande gamba. Abbiamo fatto molto bene nel secondo tempo, loro pure, ma per fortuna Gigio ci ha salvato”.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy