Milan-Chievo, l’analisi sugli avversari

Milan-Chievo, l’analisi sugli avversari

Modulo, trend e singoli del Chievo di Rolando Maran, avversario del Milan di Vincenzo Montella domani sera a San Siro nell’anticipo della 27^ di Serie A

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Continua la corsa verso l’Europa del Milan di Vincenzo Montella. Domani sera, alle ore 20:45, a San Siro arriverà il Chievo di Rolando Maran. Una squadra ostica, esperta e con individualità da temere. Entriamo nel dettaglio andando ad esaminare la formazione clivense con le news riportate da ‘acmilan.com’.

ULTIMA SFIDA – Esattamente un girone fa, al Bentegodi di Verona, il Milan si impose per 3-1 in una gara dominata a larghi tratti dai ragazzi di Montella. I gol di Juraj Kucka, M’baye Niang e l’autorete nel finale di Dario Dainelli regalarono tre punti fondamentali ai rossoneri.

TREND GIALLOBLU – Il Chievo ha perso solo una volta nelle ultime cinque giornate (3 vittorie e un pareggio) dopo un filotto di quattro sconfitte consecutive. I gialloblu sono reduci da due successi nelle ultime due trasferte contro Lazio e Sassuolo. In chiave numerica, Milan e Chievo sono accomunate da un dato: dopo 26 giornate, hanno concesso lo stesso numero di conclusioni agli avversari (373), una media inferiore solo a quelle di Juventus e Roma.

MODULO – Rolando Maran ha sempre identificato nel 4-3-1-2 il suo modulo di riferimento. Squadra esperta e molto insidiosa, che fonda le proprie sicurezze partendo dai pali con Sorrentino. La linea a 4 è composta da Cacciatore e Gobbi sugli esterni con due tra Spolli, Dainelli e Gamberini al centro della difesa. A centrocampo Radovanović o De Guzman agiscono da vertice basso, con Castro e Hetemaj (domani squalificato, n.d.r.) a completare il reparto. Birsa è il trequartista alle spalle del duo formato da Inglese e Meggiorini.

ATTENZIONE A... – Roberto Inglese è il capocannoniere della formazione clivense con 6 reti. Quattro di questi sono stati realizzati nelle ultime cinque partite in campionato (tutti in trasferta), dopo che nelle precedenti 44 presenze nella massima serie ne aveva segnati solo cinque. È un giocatore fisico, abile nel gioco aereo e nel lavorare molto per la squadra. Valter Birsa ha vestito la maglia rossonera nella stagione 2013/14 totalizzando 15 presenze e 2 reti in Serie A. Birsa ha trovato il gol in 14 match in Serie A. Curiosità: la squadra per cui giocava ha perso solo una di queste 14 gare (11 vittorie e 2 pareggi), il match d’andata tra Chievo e Milan, vinto dai rossoneri. Il numero 23 gialloblu, grazie a cinque gol e sette assist, ha firmato il 43% (12 su 28) delle reti dei suoi in questo campionato. Riccardo Meggiorini agisce da seconda punta nello scacchiere tattico di Maran. È un attaccante di movimento, rapido e bravo nell’attaccare la profondità. Attualmente è fermo a 3 gol in stagione, ma attenzione: è il giocatore del Chievo che cerca trova maggiormente la via della porta (16 tiri nello specchio). I rossoneri sono, assieme all’Atalanta, gli unici avversari contro cui Meggiorini ha giocato più di 10 partite in Serie A senza trovare mai la via del gol. Anche per lui una curiosità: ha il record di falli commessi, 44.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Verso Milan-Chievo: c’è De Sciglio. Ipotesi Sosa con Locatelli

Milan-Chievo, i precedenti: rossoneri mai battuti a San Siro

Milan-Chievo, Abate verso il forfait

Milan-Chievo, Locatelli in procinto di tornare titolare

Milan-Chievo: torna Romagnoli. Nuovo ruolo per Kucka?

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy