Italia, Buffon: “Sto meglio, non dobbiamo fare passi indietro”

Insieme ad Antonio Conte, si è presentato in conferenza stampa Gigi Buffon, reduce da alcuni giorni di ferie: domani comunque, il portiere non giocherà

di Luca Fazzini, @_lucafazzini
Gigi Buffon, portiere della Juventus e dell'Italia

Reduce da giorni di influenza, Gigi Buffon si è presentato oggi in conferenza stampa insieme al ct Antonio Conte. L’estremo difensore della Juventus domani non giocherà: tra i pali, infatti, toccherà a Sirigu. Ciò nonostante, ecco le parole del capitano azzurro: “Ora sto molto bene, ho avuto 3-4 giorni di influenza, anche nel pre-gara con la Svezia. Penso di non giocare domani e che sia giusto così. Non possiamo permetterci passi indietro, ci siamo costruiti dopo tanti step una condizione privilegiata. Ma sappiamo cosa ci è costato e sappiamo che dobbiamo continuare così. E’ insolito per noi preparare con qualche giorno di tempo in più un ottavo di finale, in genere arriviamo agli ultimi minuti della terza gara con l’acqua alla gola… ma è una situazione vantaggiosa, quella che ci è capitata. E dobbiamo sfruttarla”.

Ecco poi il tema Conte: “Credo che Conte sia l’allenatore ideale per la sua capacità di creare un gruppo, organizzare la squadra tatticamente. Però c’è bisogno che i giocatori diano la disponibilità a seguirlo totalmente, a sacrificarsi. Le premesse di questo Europeo facevano presagire un immediato ritorno sul suolo patrio. E invece abbiamo cercato di stupire, arrivando ai risultati attraverso il gruppo. Analogie? Ricordo volentieri le edizioni 2006, 2012 e 2013 della Nazionale, condividevamo tutto in campo e fuori. Quella attuale ha lo stesso spirito”.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy