Spadafora: “Ripresa campionati? Oggi impossibile fissare una data certa”

Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport del Governo Italiano, ha parlato dell’eventuale ripresa dei campionati di calcio post emergenza coronavirus

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Vincenzo Spadafora

NEWS SERIE AVincenzo Spadafora, Ministro dello Sport del Governo Italiano, ha parlato, durante il ‘Question Time‘ in Parlamento, della linea governativa in merito la ripresa del calcio.

“Fin dall’inizio dell’emergenza ho mantenuto un rapporto quotidiano con le Federazioni. Anche lo sport, purtroppo, s’è dovuto fermare, basti pensare alle Olimpiadi. Dobbiamo continuare a tutelare la salute: dal 4 maggio sono ripresi gli allenamenti individuali in base a un protocollo validato dal Comitato Tecnico-Scientifico, dal 18 maggio riprenderanno gli allenamenti di tutti gli sport di squadra“, ha esordito, parlando in generale, Spadafora.

“Per il calcio, la FIGC ha proposto un protocollo sul quale il Comitato Tecnico-Scientifico ha ritenuto dover fare degli approfondimenti. L’audizione avverrà domani e speriamo possa servire per dare il via libera al protocollo visto che il calcio non permette né distanze di sicurezza, né l’utilizzo di dispositivi di protezione. Negli ultimi giorni si è assistito un inasprirsi del dibattito politico riguardo la questione, incomprensibile agli occhi di milioni di italiani che temono per la salute e per il loro lavoro. Fissare una data immediata della ripresa del calcio è impossibile senza seguire l’andamento della curva di contagi. Auspichiamo che i campionati possano riprendere ma ad oggi è impossibile fissare una data certa“, ha concluso Spadafora.

Intanto, in diretta su ‘Instagram‘ con il giornalista sportivo Carlo Pellegatti, è intervenuto Kakhaber Kaladze, ex difensore rossonero. CLICCA QUI PER LE SUE INTERESSANTI DICHIARAZIONI >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy