Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

INTERVISTE

Sacchi: “Milan, svegliati in fretta o rischi la Champions League”

L'intervista di Arrigo Sacchi a 'La Gazzetta dello Sport' sul Milan | AC Milan News (Getty Images)

Arrigo Sacchi, ex allenatore del Milan, ha parlato del mercato invernale dei rossoneri e delle prospettive per la stagione in corso

Daniele Triolo

Arrigo Sacchi, ex allenatore del Milan per quattro stagioni, dal 1987 al 1991 e, successivamente, nel 1997, ha parlato in esclusiva ai microfoni de 'La Gazzetta dello Sport' per fare il punto sul calciomercato invernale appena andato in archivio.

Sui rossoneri, che, in entrata, hanno acquistato soltanto Marko Lazetić dalla Stella Rossa, rinviando a giugno tutte le altre esigenze tra difesa, centrocampo e attacco, Sacchi ha dichiarato: "Il Milan è una società seria. I dirigenti guardano al bilancio. Paolo Maldini e Frederic Massara sono stati bravissimi a scegliere giocatori giovani o che dovevano rilanciarsi: bisogna dare loro fiducia. Lazetić è un ragazzo di cui tutti parlano bene. La gente deve capire che questa è una politica seria in un Paese che di serio ha ben poco. Se puoi, spendi. Altrimenti, ti arrangi con le idee".

Più duro, invece, il commento di Sacchi in merito le prospettive che il Milan di Stefano Pioli potrà avere nel corso di questa stagione, anche alla luce del fatto che la Juventus si rinforzata con Dušan Vlahović, che l'Inter ha messo corsa e qualità con Robin Gosens e lo stesso ha fatto l'Atalanta con Jérémie Boga. "Bisogna che il Milan si svegli in fretta perché nelle ultime partite non è stato il solito Milan pieno di entusiasmo, di coraggio, di umiltà, di spirito di sacrificio. Ecco, deve ritrovare quelle qualità, altrimenti rischia la Champions League", ha affermato il 'Profeta di Fusignano'. Milan, il grande obiettivo del mercato estivo per la trequarti >>>

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di