Napoli-Milan, Gattuso: “Tante emozioni. Fatichiamo a fare gol”

ULTIME NOTIZIE NAPOLI NEWS – Gennaro Gattuso, tecnico azzurro, ha parlato a ‘Sky Sport’ al termine di Napoli-Milan del ‘San Paolo’: ecco l’intervista

di Giacomo Giuffrida, @GG_Giuffrida
Gennaro Gattuso Napoli

ULTIME NOTIZIE NAPOLI NEWSGennaro Gattuso, tecnico azzurro, ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport‘ al termine del big match Napoli-Milan del ‘San Paolo‘. Finisce 2-2 al San Paolo, con il Milan prima avanti (Theo Hernandez), poi rimontato da Di Lorenzo e Mertens. Pareggio finale con Franck Kessie su calcio di rigore. Queste le dichiarazioni del mister:

Sul rigore assegnato al Milan, per fallo di Maksimovic su Bonaventura: “Non commento, fatelo voi da studio”. Il rigore è dubbio perché il difensore azzurro tocca, o meglio sfiora, prima il pallone, poi colpisce nettamente Jack.

Sulla regola dei falli di mano: “Chi gioca a calcio sa che non si possono mettere le mani dietro la schiena, perché è un altro sport. Le mani sono importanti. Lo dicono i numeri, è record di rigori per fallo di mano. Bisogna rivedere la regola. Ne parliamo da qualche anno, ma non cambia niente”.

Sulla partita e sulla sfida contro il “suo” Milan: “Per fare gol dobbiamo creare 7 palle gol, e ultimamente facciamo fatica. Creiamo, arriviamo negli ultimi 20 metri, creiamo ma sbagliamo tanto. Mi stanno dando e spendendo tanto, sacrificio in non possesso, ci sta. Stiamo creando, ma è evidente che non facciamo gol facilmente. Le emozioni sono state tante. Prima volta che sfido il Milan, mi ha fatto vincere tanto e diventare uomo”.

Sulla fase difensiva: “Si chiama ‘hot zone’, quello che concediamo all’avversario. Due tiri, il Milan ha creato tanto nelle ultime partite, ma oggi due tiri e due gol. Per quello che creiamo e subiamo, facciamo pochi gol e ne subiamo troppi. Dipende come si comportano gli attaccanti, se pressano noi saliamo. Se va male la prima pressione, dobbiamo correre all’indietro e ricompattarci. Tante volte non ci riusciamo. Proviamo a fare qualcosa di diverso, ma non siamo ancora perfetti. Rischiamo spesso. Stiamo migliorando sulla pressione ultra offensiva”.

Su José Callejon, oggi tra i migliori in campo: “Futuro? Chiedete alla società, sanno cosa penso dei gicoatori, poi rispettiamo la politica del club”.

LE PAGELLE DI NAPOLI-MILAN >>>

SEGUICI SUI SOCIAL: CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy