Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

INTERVISTE

Sacchi parla di Milan-Roma di Europa League e dà un consiglio su Pioli e De Rossi

Milan-Roma Europa League 2023-2024 Sacchi
Arrigo Sacchi, ex tecnico rossonero, ha parlato del Milan di Stefano Pioli e della Roma di Daniele De Rossi: in Europa League sarà derby
Daniele Triolo Redattore 

Arrigo Sacchi, ex tecnico rossonero per quattro stagioni dal 1987 al 1991 e, successivamente, nel 1997, ha parlato del Milan di Stefano Pioli e della Roma di Daniele De Rossi, attese del derby italiano nei quarti di finale dell'Europa League 2023-2024. Ecco, dunque, le dichiarazioni del 'Profeta di Fusignano'.

Milan-Roma in Europa League, Sacchi ne parla così alla 'rosea'

—  

Sul confronto tra rossoneri e giallorossi: “Vedo una partita aperta, interessante. Il Milan, secondo me, è favorito, anche perché gioca l’andata in casa, ma ci possono essere sorprese”.

Su come arrivano i rossoneri di Pioli al momento clou della stagione: “Fisicamente stanno molto bene. Hanno vinto cinque partite consecutive in Serie A, non poche: significa che il gruppo sta acquisendo la continuità necessaria per restare in alto”.

Sui giallorossi, però, reduci dalla vittoria nel derby: “La Roma ha giocato un’ottima partita. Mi sembra che sia in buona forma, ha svoltato da quando è arrivato De Rossi”.

Su cosa ha ammirato nell'ultimo periodo del Milan: “Prima di tutto, corrono. E poi mi sembra che siano venuti fuori giocatori rimasti nell’ombra. Penso ad esempio a Samuel Chukwueze, che sta dimostrando di avere buone qualità tecniche e atletiche”.

Su cosa gli piace della Roma: “Adesso la squadra si muove secondo uno spartito. Da quando c’è De Rossi, a mio avviso, hanno avuto pochi passaggi a vuoto. A Lecce, ad esempio, quando hanno concesso troppe palle-gol. Per il resto, però, sono sempre sul pezzo, lottano, lavorano, s’impegnano. E non dimentichiamo che è difficile mantenere tensione ed equilibrio in un ambiente caldo come quello giallorosso”.

"Pioli, nessun dubbio per il futuro. La gente cominci a ragionare"

—  

Su De Rossi che merita la conferma: “Penso proprio di sì, sta facendo un ottimo lavoro. La squadra ha una maggiore intraprendenza, nell’ambiente pare si respiri un’aria diversa. E poi è stato rilanciato un giocatore che mi piace molto come Lorenzo Pellegrini”.

Su Pioli che si è guadagnato il futuro nel Milan: “Sì, non ho nessun dubbio. Qui bisogna che la gente cominci a ragionare: Pioli ha vinto uno Scudetto con una squadra che era costata molto meno rispetto alle avversarie. Merito suo e dei giocatori. In questa stagione ha dimostrato di saper uscire da un periodo complicato e ha impostato bene il lavoro”.

Sul difetto che va corretto nei rossoneri: “La fase difensiva, soprattutto. Non c’è collegamento tra i reparti quando gli avversari hanno il pallone. Così, alla fine, i difensori sono spesso soli contro gli attaccanti e vanno in sofferenza. Innanzitutto Rafael Leão e Olivier Giroud devono essere più presenti in contenimento”.

Su chi arriverà in semifinale di Europa League tra Milan e Roma: “Non sono un indovino, non lo so. Il Milan ha uno stile più europeo, ha una storia alle spalle, ha maggiore esperienza. Ma la Roma è cresciuta tantissimo. Mi auguro che ci sia spettacolo e la gente si diverta. Vorrei vedere una partita simile a quelle della Premier”. LEGGI ANCHE: Calciomercato – Non solo Zirkzee: il Milan vuole anche questo attaccante >>>

tutte le notizie di

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Milan senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Pianetamilan per scoprire tutte le news di giornata sui rossoneri in campionato e in Europa.