Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN NEWS

Milan, Florenzi: “Maldini leggenda intoccabile. Voglio aiutare il club”

Alessandro Florenzi, esterno destro del Milan (Getty Imaages)

Alessandro Florenzi, esterno destro del Milan, ha rilasciato un'intervista a 'Skrill', uno degli sponsor ufficiali del club rossonero

Renato Panno

Alessandro Florenzi, esterno destro del Milan, ha rilasciato un'intervista a 'Skrill', uno degli sponsor ufficiali del club rossonero. Queste le dichiarazioni.

Ciao Alessandro, come ti sei trovato finora nel club? "Ho trovato un club organizzato molto bene. Sono stato trattato bene negli anni da tanti club organizzati e il Milan è uno di questi. Il gruppo è solido, mi hanno accolto tutti nella squadra e mi sto divertendo molto".

Quest'estate il tuo nome era legato a diversi club di tutta Europa, perché hai scelto il Milan? "Ho ricevuto la chiamata del Milan e volevo venire qui perché i rossoneri erano la squadra che mi voleva di più".

Quando senti il ​​nome "Milan", qual è la prima cosa che pensi? "Quando penso al Milan, penso a tutti i campioni che sono passati di qui e che hanno indossato questa maglia. Poi ho avuto la fortuna di incontrare e conoscere da vicino uno di loro: Paolo Maldini. È una leggenda di questo club e ha un'aura pari a quella che hanno Francesco Totti o Daniele De Rossi alla Roma. Uomini così, li chiamo intoccabili, non solo per quello che hanno dato ai loro club ma a tutto il calcio italiano".

Il trasferimento arriva alla fine di un'estate fantastica per te. Com'è stato alzare il trofeo del Campionato Europeo e fare una breve apparizione in finale? "Vincere qualcosa con la tua nazionale è un'emozione indescrivibile. Abbiamo passato 50 giorni insieme, non eravamo solo compagni di squadra, si è creata una vera famiglia. Non è stato un viaggio facile, soprattutto per me, ma abbiamo lavorato tutti dalla stessa parte alla ricerca di un sogno".

La stagione dei rossoneri è iniziata bene. Cosa pensi che la squadra possa ottenere quest'anno? "La storia rossonera è ricca di trionfi. L'obiettivo è cercare di onorare questa storia, costruendo la nostra e riportando in alto il nome del Milan. È un obiettivo che il club si è prefissato, è quello che vogliono i tifosi ed è quello che noi giocatori cercheremo di raggiungere come possiamo. Cercherò di aiutare il club a riconquistare il posto che si merita".

Cosa ti ha detto il tuo allenatore Stefano Pioli del tuo ruolo qui e delle ambizioni del club? "Faccio parte di una squadra e di un bel gruppo di giocatori. È sempre importante mettere "noi" prima di "io". Sono totalmente a disposizione dell'allenatore e dei miei compagni. Per il momento gioco alto sulla fascia, ma sono pronto a giocare dove serve. L'importante è essere sempre pronti quando richiesto". Le top news di oggi sul Milan: nuovo baby talento nel mirino, Leao rinnova?

tutte le notizie di