Leao: “Milan? Non ci credevo. Ibrahimovic mi dà consigli preziosi”

Leao: “Milan? Non ci credevo. Ibrahimovic mi dà consigli preziosi”

Protagonista dell’intervista di copertina di questo numero di Calcio2000 è l’attaccante portoghese del Milan Rafael Leão: le sue parole

di Alessio Roccio, @Roccio92
Rafael Leao Milan

NEWS MILAN – Protagonista dell’intervista di copertina di questo numero di Calcio2000 è l’attaccante portoghese del Milan Rafael Leão. Il giocatore classe 1999 ha raccontato del suo amore per il pallone, dell’importanza della sua famiglia, che lo ha sostenuto anche quando giovanissimo decise di lasciare il Portogallo per giocare nel Lille, e dell’emozione per la chiamata ricevuta dal Milan.

Sulla chiamata del Milan: “Onestamente, all’inizio non ci ho creduto. Poi però, quando ho parlato con Maldini, una leggenda rossonera e del calcio mondiale, che ha vinto tantissimi titoli, ero felicissimo. Incredibile aver ricevuto la chiamata del Milan, è stato un altro di quei momenti che non scorderò mai. Come mi trovo? Benissimo. Sono orgoglioso di far parte di questa squadra e di poter giocare con questi colori. Sono felice e grato al Milan che ha puntato su di me”.

In cosa ti sprona a far meglio il tecnico Pioli? “Soprattutto sull’aspetto difensivo del mio gioco e credo che i risultati comincino a vedersi. Ogni giorno lavoro proprio per migliorare alcuni aspetti del mio gioco. La fase difensiva è molto importante per un attaccante nel calcio d’oggi”.

Sei all’inizio della tua carriera al Milan. Cosa ti piacerebbe vincere con il Diavolo? “Beh, sarebbe fantastico riuscire a vincere lo Scudetto e poi magari portare a casa anche la Champions League…”.

Chi ti ha aiutato maggiormente nel tuo ambientamento? “In tanti mi sono stati vicini. Mi sono trovato bene con Bennacer, Paquetà, Kessiè e Calhanoglu che mi hanno aiutato e mi aiutato tutt’ora. Poi, sicuramente, anche Ibra. Da quando è arrivato, mi dà preziosi consigli”.

Parliamo di Ibra. Lui 38 anni, tu 20… Non ti fa paura quando ti rimprovera? “No, io non lo vedo in questa maniera. So perfettamente che mi vuole aiutare a crescere e migliorare. Sono sicuro che, ascoltando i suoi consigli, farò sempre meglio. Potermi allenare con lui tutti i giorni è un grande vantaggio”. Queste, invece, le parole di capitan Romagnoli visto il delicato momento di emergenza>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy