Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

ULTIME MILAN NEWS

Kjaer: “Ho rifiutato l’Arabia Saudita per il Milan. E sul rinnovo …”

Simon Kjaer AC Milan Milan-Slavia Praga 4-2 Europa League 2023-2024
Simon Kjaer, difensore del Milan e della Nazionale della Danimarca, ha rilasciato una lunga intervista raccontandosi a tutto tondo
Fabio Barera Redattore 

Simon Kjaer, difensore del Milan e capitano della Nazionale della Danimarca, ha rilasciato una lunga ed interessante intervista ai microfoni di 'bold.dk', testata online danese, raccontandosi a tutto tondo. Tanti i temi toccati dal centrale rossonero, dal rinnovo con il Diavolo fino all'infortunio al ginocchio, passando anche per l'offerta dall'Arabia Saudita rifiutata. Ecco, dunque, tutte le sue parole.

Kjaer: "Voglio il rinnovo con il Milan, qui mi trovo bene"

—  

Sul rinnovo con il Milan: "Per quanto mi riguarda, sono nel posto in cui voglio essere. Gioco nel Milan, mi trovo bene nel Milan e ripongo molte speranze in me stesso. Ma che la decisione venga presa adesso o tra due mesi, per me non cambia nulla. Eravamo settimi o ottavi quando sono arrivato quattro anni fa. Adesso siamo in Champions League ogni stagione. Se posso restare a Milano sono molto felice. È sempre il club in cui ho cercato di arrivare, fin dalla prima volta che sono andato al Palermo. Se non sarà Milano, allora ho 35 anni e posso scegliere liberamente cosa voglio con la mia famiglia. Non mi preoccupa. A me va benissimo. Penso che tutti mi conoscano. Sono orgoglioso di quello che faccio. Ma non vengono a chiedermi di essere diverso".

"Ho rifiutato l'Arabia Saudita per rimanere al Milan"

—  

Sulla chiamata dell'Arabia Saudita: "Mentirei se dicessi di no. Ovviamente ho deciso diversamente. In precedenza ho anche rifiutato offerte dall'Arabia Saudita.  L'ho fatto per molte ragioni. Innanzitutto perché in questo momento mi trovo nel posto in cui ho sempre desiderato essere. Ho fatto un bellissimo percorso calcistico, ho sempre desiderato giocare nel Milan e ho una vita incredibilmente bella a Milano. E' l'Italia. Mia moglie è svedese, quindi la Danimarca non è la sua casa, così come la Svezia non è la mia. I miei figli capiscono il danese, parlano un po' come ne 'Il calendario di Natale'. Ma la loro lingua principale è l'inglese. Sono sempre andati alla scuola di inglese. Ci siamo spostati una quantità incredibile di volte nelle nostre vite. Per noi l’Italia è diventata la nostra casa. È qui che viviamo da più tempo e ci divertiamo molto. Questo vale per tutta la famiglia".

Milan, Kjaer: "L'infortunio al ginocchio mi ha cambiato"

—  

Sull'infortunio al ginocchio: "L'infortunio al ginocchio ha cambiato il mio modo di pensare: ho davvero imparato a godermi il momento e ad apprezzare le esperienze che faccio come calciatore. Penso che il 90% dei giocatori della nazionale che sono qui non la pensi come la penso io. L'infortunio al ginocchio ha cambiato la mia mentalità in diversi modi. Sia in relazione al modo in cui penso, vivo e lavoro. Quando gioco penso che mi sono divertito moltissimo, ma penso anche che potrebbe essere una delle ultime partite. Ecco perché lo apprezzo di più. È così che mi sono sentito per molto tempo".

Sul record con la Danimarca: "Per me è stato un grande momento quando sono sceso in campo con i miei due figli nella mia partita numero 129, così come è stata per me un'esperienza fantastica battere il record internazionale contro il San Marino con tutta la mia famiglia attorno. Se mi restano uno, due, tre o quattro anni nel calcio, non lo so".

Sulla possibilità di giocare il Mondiale 2026: "Perché non dovrei giocare il Mondiale tra due anni se va bene come adesso? Ma è chiaro che molte cose devono combaciare. Sarebbe sciocco non crederci. Il Mondiale 2026 è sicuramente un obiettivo per me.  La mia mentalità 14 anni fa era completamente diversa da quella di oggi. Allora era tutto o niente ogni volta. Se perdevo uno dei big match, rimanevo "morto" per una settimana. I giochi non significano meno per me adesso. In nessun modo. Si tratta solo di fare le mie cose. Devo essere il più preparato possibile, quindi so che non posso fare di più". LEGGI ANCHE: Calciomercato Milan, dietrofront Bayern su Zirkzee. In Germania scrivono che … >>>

tutte le notizie di

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Milan senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Pianetamilan per scoprire tutte le news di giornata sui rossoneri in campionato e in Europa.