Coronavirus – Salvini: “Tampone? Assurda corsia preferenziale per i calciatori”

Matteo Salvini, leader delle Lega, ha parlato ai microfoni di ‘7 Gold’ sui tanti tamponi che, in questi giorni, hanno svolto i calciatori di Serie A

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Matteo Salvini

ULTIME NEWSMatteo Salvini, leader della Lega, ha parlato ai microfoni di ‘7 Gold‘ dell’emergenza coronavirus nel nostro Paese e sottolineato: “Mi sembra assurdo e fuori dal mondo che alcuni calciatori abbiano corsia preferenziale per il tampone del coronavirus”.

Secondo Salvini, infatti, “i tamponi devono essere fatti a chi è a rischio, non in mezzo alla strada a chi passeggia. Non puoi fare 10 milioni di tamponi in Lombardia perché servono esperti che li analizzino e non si ha il tempo fisico e umano per farli a tutta la popolazione”.

“Non ho la più pallida idea del perché il tampone lo facciano ad alcuni calciatori e ad alcuni medici no – ha concluso Salvini -. Questa mi sembra una cosa assurda e fuori dal mondo“. Queste le parole di Paolo Maldini sulle sue condizioni di salute: VAI ALLA NOTIZIA >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy