Coronavirus, Ogbonna: “Sembrava quasi ci servisse un morto per fermarci”

Coronavirus, Ogbonna: “Sembrava quasi ci servisse un morto per fermarci”

Angelo Ogbonna, ex difensore di Torino e Juventus, oggi al West Ham, particolarmente critico verso le misure tardive della Premier League contro il CoVid_19

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Angelo Ogbonna West Ham

NEWS DALL’ESTEROAngelo Ogbonna, classe 1988, ex difensore di Torino e Juventus, oggi al West Ham, particolarmente critico verso le misure tardive attuate dalla Premier League contro il CoVid_19: “Sembrava quasi ci servisse un morto per fermarci”, ha dichiarato il centrale italiano.

Ogbonna ha poi proseguito: “Sono contento si sia bloccato tutto, l’impressione era che si volesse ignorare il problema. E non è riguarda solo il calcio, è una questione radicata nella mentalità del Paese. È inaccettabile che si sia giocata la nostra sfida contro l’Arsenal“. Il Presidente della FIGC, Gabriele Gravina, intanto ha la soluzione per far uscire il calcio italiano dai problemi una volta terminata l’emergenza …

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy