Coronavirus – Kolarov: “Impensabile Serie A tra maggio e giugno. Ecco perché”

Coronavirus – Kolarov: “Impensabile Serie A tra maggio e giugno. Ecco perché”

Il messaggio di Aleksandar Kolarov, difensore della Roma, sul ritorno agli allenamenti e al campionato dopo l’emergenza coronavirus: dura presa di posizione

di Giacomo Giuffrida, @GG_Giuffrida
Aleksandar Kolarov Roma coronavirus

NEWS ROMAAleksandar Kolarov si espone pubblicamente dopo le ultime indiscrezioni circa le date di ripresa di allenamenti e campionato in Serie A. Il terzino della Roma è sempre stato schietto nelle sue dichiarazioni, e anche in merito a questa emergenza coronavirus, si è esposto senza problemi.

Ecco le sue dichiarazioni ai microfoni del canale bosniaco ‘sportklub’: “Il calcio non è una priorità in questo momento. E francamente non so come si possa ricominciare a maggio e finire entro il 30 giugno. Lo spero, ma non sono molto ottimista. Speriamo tutti che possa succedere. Vorrei scendere in campo prima possibile, ma dobbiamo ragionare”.

Sul calendario che sarebbe clamorosamente trabordante di impegni, praticamente ogni tre giorni: “Considerando l’Europa League, dovremmo giocare 17 o 18 partite in due mesi. Fisicamente lo sopporteremo in qualche modo, ma vista la situazione in Italia non so come possa succedere. Nessuno può saperlo o pianificare qualcosa, non si sa quanto tempo potrebbe richiedere”.

Infine Kolarov fa l’esempio della Cina nella lotta al coronavirus: “In Cina, hanno messo le cose sotto controllo per quattro mesi e il loro regime è molto più rigoroso che in qualsiasi altra parte d’Europa. Anche se mi piacerebbe che si iniziasse a giocare, sono pessimista al riguardo”. Intanto fa discutere il clamoroso e inaspettato gesto di Gonzalo Higuain >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy