Coronavirus, Ancelotti: “Dovremo darci tutti una bella ridimensionata”

Carlo Ancelotti, allenatore dell’Everton, nell’intervista rilasciata al “Corriere dello Sport”, ha parlato dell’emergenza coronavirus

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Carlo Ancelotti Everton

ULTIME NOTIZIECarlo Ancelotti, allenatore dell’Everton e ex tecnico del Milan, ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport: “Stiamo vivendo una vita alla quale non eravamo abituati e che ci cambierà profondamente. Ne sono certo. Dovremo darci tutti una bella ridimensionata, a cominciare dal calcio. Oggi la priorità è la salute, limitare il contagio. Tutto il resto è secondario. Quando si ricomincia, quando si finisce, le date, le promesse, le speranze… Non m’importa, in questo momento è l’ultimo dei miei pensieri”

“Sento parlare di taglio degli stipendi, di sospensione dei pagamenti. Mi sembrano soluzioni inattuali, intempestive – sottolinea Ancelotti -. Presto cambierà l’economia, e a tutti i livelli, i diritti televisivi varranno di meno, i calciatori e gli allenatori guadagneranno di meno, i biglietti costeranno di meno perché la gente avrà meno soldi. Prepariamoci a una contrazione generale.  Ciò che conta adesso è contrastare efficacemente il virus, lo ripeto. Poi, certo, se sarà possibile proseguire la stagione, bene, altrimenti amen”. Intanto a sorpresa un calciatore potrebbe diventare molto importante nella prossima stagione, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy