Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

calciomercato

Andre Silva: “All’Eintracht sto bene, ma avrei voluto giocare con Ibra”

André Silva con la maglia dell'Eintracht Francoforte (credits: GETTY Images)

MILAN NEWS - Intervista rilasciata dall'attaccante portoghese Andre Silva ai microfoni della Gazzetta dello Sport: queste le sue parole

Alessio Roccio

MILAN NEWS - Intervista rilasciata dall'attaccante portoghese Andre Silva ai microfoni della Gazzetta dello Sport. Il centravanti è in prestito biennale dal Milan all'Eintracht Francoforte, squadra con cui ha messo a segno 9 reti in questa stagione.

L'attaccante lusitano ha più volte manifestato di trovarsi bene in Germania, ma guarda all'esperienza al Milan con un certo rammarico: "Voglio crescere e voglio imparare. Per questo sarebbe stato bello giocare con Ibrahimovic. E' uno dei migliori di questa epoca, per questo mi avrebbe aiutato a crescere".

Sulle partite post coronavirus: "La situazione purtroppo è molto difficile. Da straniero non era facile sapere di non poter tornare a casa, anche se sono stato fortunato perché mia mamma al momento dello stop era qua e non mi ha lasciato solo. Specie all'inizio ero molto preoccupato, ma il club ha riportato in fretta le cose sui giusti binari, dimostrando di saper gestire al meglio la crisi".

Si sente sicuro giocare? "In Germania ci si è mossi con grande attenzione. Si guarda ai club, che sono imprese, ai giocatori e a tutti i collaboratori: siamo messi nelle condizioni di lavorare nelle condizioni migliori. Abbiamo regole alle quali attenerci e veniamo spesso sottoposti ai tamponi. Quindi sì mi sento sicuro. Era importante riprendere a giocare per difendere il nostro mondo e far sì che ci sia un lieto fine per tutte le persone che vivono di calcio".

Dove si vede al termine dei due anni di prestito? "Le cose ora vanno bene. In un paio d'anni, specie alla mia età, si può crescere tanto, anche come uomo. Si è più esperti e maturi. In due anni si può lavorare molto su sé stessi. E ormai sono passati un paio di stagioni dal mio ultimo campionato al Milan. A Francoforte ho avuto l'occasione di mettermi in mostra, ho avuto fiducia. Sono contento di essere qui".

Riesce a vedersi protagonista a Milano? "Al momento sono un giocatore del Milan in prestito all'Eintracht. Non posso sapere cosa accadrà, ma indipendentemente dal club, dal Paese o dalla competizione io voglio essere protagonista. Chi è ambizioso vuole sempre vincere. Io voglio lottare per arrivare in alto. Non posso sapere il mio futuro, posso solo commentare il mio presente che è a Francoforte. E farò il possibile affinché sia ricco di successo".

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

tutte le notizie di

Potresti esserti perso