Il Milan di Gazidis: giovane e da 20 milioni in totale

Il Milan con Gazidis punterà su giovani del vivaio come Gabbia e non si affiderà più a Over 30. Gli undici titolari in totale guadagneranno 20 mln.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi
Ivan Gazidis Stefano Pioli

ULTIME MILAN – Il processo di rivoluzione, l’ennesima, è cominciato. Il prossimo anno il Milan cambierà ancora. Dal prossimo anno si passa a una squadra giovane ed economica, anche perchè l’emergenza coronavirus sta creando danni anche ai bilanci delle squadre di calcio. Per questo, il Milan e non solo, sarà costretto a modificare il monte ingaggi sensibilmente. Il nuovo limite per i rossoneri sarà fissato a 2,5 milioni netti per tutti. Molti dei contratti attualmente più onerosi, come per esempio quelli di Gianluigi Donnarumma o Zlatan Ibrahimovic, ma anche il capitano Alessio Romagnoli o Lucas Biglia, oltre che di Suso che già è andato via, saranno eliminati e faranno risparmiare 22 milioni netti.

L’esempio da seguire sarà Matteo Gabbia, 20 anni, l’ultimo dei tanti prodotti del settore giovanile milanista che nonostante gli anni difficili della prima squadra ha sempre fornito tantissimi elementi validi. Il prossimo anno potrebbe prendere il posto di Romagnoli e fare coppia con Simon Kjaer, che potrebbe essere confermato. In due non raggiungono i 2 milioni netti di ingaggio. Esattamente un terzo rispetto alla coppia centrale precedente, in partenza, composta dal capitano e da Mateo Musacchio. In sostanza, l’intera rosa rossonera, secondo il CorSport, potrebbe arrivare a guadagnare in totale quanto il solo Cristiano Ronaldo alla Juventus (31 milioni). L’undici titolare, non supererebbe i 20 milioni.

Sarà un Milan molto giovane, senza più esperimenti Over 30, come è stato Ibra quest’anno. Ivan Gazidis ha deciso di affidarsi a Hendrik Almstadt e Geoffry Moncada, i suoi due più stretti collaboratori. Il primo sarà il responsabile del budget per gli acquisti, privilegiando le cessioni, il secondo avrà il compito di scovare talenti per il settore giovanile che negli anni possano arrivare in prima squadra a costo zero. Tutto ciò ovviamente porterà anche alla cessione di Gigio, che andrà sostituito a dovere comunque. La soluzione potrebbe essere Alex Meret, portiere 23enne del Napoli, che non è più titolare fisso con Gennaro Gattuso. Il tecnico potrebbe chiedere in cambio qualcuno, probabilmente tra Davide Calabria e gli eventuali rientranti dai prestiti Ricardo Rodriguez e Suso, oltre ad Hakan Calhanoglu.

Davanti si darà fiducia a Rafael Leao, giovane attaccante francese che però al momento è anche protagonista di un caso extra campo. Ci sarà ancora sicuramente Ante Rebic, il cui prestito incrociato con l’Eintracht Francoforte con Andrè Silva scadrà nel giugno 2021. Come allenatore perde quota Ralf Rangnick, un po’ incerto, e la prende Luciano Spalletti, già vicino a ottobre. Il modulo sarebbe il suo classico 4-2-3-1, perfetto per il Milan. Da capire solo quanto il tecnico sarà disposto a scontare all’Inter che gli deve ancora un anno di contratto (5,2 milioni).

Ecco il Milan del futuro: Meret (1,5mln); Conti (2mln), Gabbia (0,6mln), Kjaer (1,2mln), Theo (2mln); Kessie (2mln), Bennacer (1,5mln); Castillejo (1,5mln), Calhanoglu (2,5mln), Rebic (2mln); Leao (1,4mln). TOT: 18,2 mln

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy