Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

ESCLUSIVA

Ravezzani: “Kessié sembra mentalmente già fuori dal Milan” | ESCLUSIVA

Milan, Ravezzani: "Possibilità scudetto scarse. Sul futuro di Kessié..." | PM (getty images)

Fabio Ravezzani, direttore di Telelombardia, ha rilasciato delle dichiarazioni in esclusiva ai microfoni di 'pianetamilan.it'

Redazione

In merito al successo del Milan nel Derby contro l'Inter e all’attualità in orbita rossonera, la redazione di PianetaMilan.it ha intervistato in esclusiva Fabio Ravezzani, direttore di Telelombardia.

Come giudica il successo del Milan ai danni dell’Inter?

“E’ una vittoria all’insegna della volontà e della fiducia, ma bisogna essere anche onesti…”.

Ossia?

“E’ una vittoria, per la maggior parte, frutto del caso. Il Milan non ha costruito azioni tali da far presagire di poter ribaltare la partita. Ha semplicemente colto due palle in area strane e le ha trasformate perché Giroud è un attaccante molto esperto”.

Quali sono, allora, i meriti concreti dei rossoneri?

“Il Milan è rimasto comunque compatto, nonostante il dominio dell’Inter nella prima frazione di gioco. Bisogna elogiare, pertanto, il carattere della squadra”.

Si aspetta un Milan performante anche in Coppa Italia?

“Il Milan deve sparare tutte le cartucce sparabili, pensando partita dopo partita, in tutte le competizioni. Poi quello che succederà, succederà. Alla fine non siamo più a inizio stagione: il vantaggio accumulato sin qui è al 35%, l’ossatura di quanto consegui a fine stagione”.

Rossoneri che si rilanciano prepotentemente in chiave scudetto?

“Le possibilità scudetto, a mio avviso, rimangono scarse”.

Per quali ragioni?

“Perché il Milan non ha lo “squadrone”. Però può ripiegare su altri fattori. Per esempio – se i rossoneri volano bassi e si prefiggono come obiettivo di arrivare tra le prime quattro – possono imbattersi in partite che girano dalla loro parte come il derby. Viceversa, se si esaltano troppo, rischiano un boomerang anche contro tutto l’ambiente: il Milan è giovane e inesperto. Troppe pressioni possono far male. Ma Pioli questo lo sa bene”.

Qual è la sua chiave di lettura rispetto al “caso Kessie”?

“Ha giocato molto male nel derby, uno dei peggiori in campo in assoluto. Ormai mi sembra che, mentalmente, sia già fuori dal contesto Milan”.

A suo avviso, pertanto, non vi è nemmeno l’1% di possibilità che rinnovi?

“No, ormai è completamente assente a livello mentale. La testa è sempre stata il suo punto di forza, ora non lo è più. Quello che resta da fare alle due parti è solo e esclusivamente separarsi, lasciandosi – a vicenda – il miglior ricordo possibile”.

Si ringrazia il direttore Ravezzani per la disponibilità.

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di