Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

ESCLUSIVA

Milan, De Santis: “Alvarez? Ecco ruolo, prezzo e caratteristiche | ESCLUSIVA

L'operatore di mercato Lorenzo De Santis ci ha parlato delle qualità di Julian Alvarez, obiettivo di mercato del Milan e non solo | ESCLUSIVA PM

Lorenzo De Santis, agente ed esperto di calcio argentino, ha parlato in esclusiva ai microfoni di PianetaMilan.it dell'obiettivo mercato del Milan Julian Alvarez

Renato Panno

Lorenzo De Santis, agente ed esperto di calcio argentino, ha parlato in esclusiva ai microfoni di PianetaMilan.it dell'obiettivo mercato del Milan Julian Alvarez. Queste le dichiarazioni.

Tutti pazzi per Julian Alvarez. Può descrivercelo meglio? "Julian Alvarez è l'uomo del momento. Non è solamente il giocatore più in vista in tema mercato dell'Argentina, ma di tutto il Sudamerica. E' giovane, classe 2000, ma già con un buon curriculum. E' un giocatore che ha avuto modo di fare già esperienza, ha una media gol e assist molto interessante con un palmares di tutto rispetto. Ha già vinto una Coppa America, una Coppa sudamericana, una Libertadores, una Coppa d'Argentina".

Si è parlato di Alvarez come giocatore ideale nell'attacco mobile di Pioli. In quale ruolo sarebbe più a suo agio? "Per caratteristiche può rivestire più di un ruolo: fa bene la seconda punta, bravo a fare il falso nueve, può giocare esterno e ha caratteristiche di grande tecnica e rapidità. E' un attaccante moderno ed è un profilo molto europeo. Proprio per queste caratteristiche sarebbe ideale nell'attacco del Milan, dove Pioli è molto bravo a scambiare le posizioni degli attaccanti per non dare punti di riferimento".

Si parla dell'interesse di Milan, Inter, Fiorentina e Juventus. Ci sono altri club che lo stanno seguendo? "Si è parlato, oltre al Milan, anche della Fiorentina che dovrà, con ogni probabilità, sostituire Vlahovic. La Viola ha la necessità di aggiungere un giocatore importante. In Argentina sono rimbalzate le voci di un viaggio in Sudamerica degli scout della Juventus per visionarlo in Nazionale e in campionato con il River. Ci sono poi sirene estere: l'Atletico Madrid, sempre attento ai talenti argentini avendo Simeone come allenatore, ma occhio anche al Borussia Dortmund che da sempre sa giocare bene d'anticipo".

A chi servirebbe di più? "Io credo che la Juventus sia sulle tracce di un attaccante con caratteristiche diverse. La squadra più calda oltre al Milan è proprio la Fiorentina, che potrebbe anticipare l'operazione a gennaio".

Prezzo del cartellino? "Il giocatore è in scadenza il 31 dicembre 2022, ha una clausola di 25 milioni di dollari (circa 20 milioni di euro) ai quali vanno aggiunti il 24% di tasse da pagare per i trasferimenti dal Sudamerica. Si andrebbe quindi sui 25 milioni di euro. Il River vuole l'intera cifra, c'è da capire se si possa parlare di un acquisto dilazionato oppure di un discorso di futura rivendita, ma parliamo di un prezzo simile a quello pagato dall'Inter per Lautaro Martinez qualche anno fa. Non è casuale questo nome perché con lui secondo me ha anche caratteristiche in comune. Questa cifra sarebbe ben spesa, è un giocatore di primissimo livello".

Spostato l'attenzione sul rendimento del Milan: può davvero vincere lo scudetto? "Ad oggi penso sia la favorita per lo scudetto perché ha dimostrato di essere cresciuto con un progetto, di aver fatto fronte a tante difficoltà rinunciando a diversi giocatori importanti come Zlatan Ibrahimović, Olivier Giroud e Ante Rebic. Stefano Pioli ha dimostrato che chiunque mandi in campo suoni lo spartito a memoria. Il Milan è una squadra quadrata che cerca sempre di raggiungere il risultato con il gioco. Penso che nella lotta a tre che si profila con Napoli e Inter, se dovessi puntare una fiche, la punterei sui rossoneri. Intanto c'è un ritorno di fiamma sul calciomercato per il Milan. 

tutte le notizie di