ESCLUSIVA – Galderisi: “Milan, riparti da Pioli e Ibra. Berlusconi a Barcellona mi disse una cosa …”

ESCLUSIVA – Galderisi: “Milan, riparti da Pioli e Ibra. Berlusconi a Barcellona mi disse una cosa …”

L’ex giocatore rossonero Giuseppe Galderisi, oggi tecnico della Vis Pesaro, ha parlato in esclusiva a PianetaMilan.it dell’attualità ma anche di Milan

di Peppe Gallozzi
Giuseppe Galderisi

NEWS MILAN – Arrivò al Milan tra gli squilli di tromba nel 1986. Oggi allena la Vis Pesaro, formazione di Serie C. L’ex attaccante Giuseppe Galderisi, che per tutti è il “Nanu”, è stato un grande talento del calcio italiano. E questo gli è stato riconosciuto in ogni piazza, anche in quelle dove magari non riuscì a incidere come voleva. Lo abbiamo intervistato, in esclusiva per PianetaMilan.it, per parlare di attualità, di Milan, di passato, di presente e anche di futuro.

Galderisi, come si inserisce nel dibattito sulla ripresa del campionato? “Con le dovute attenzioni e precauzioni penso che tutti, prima o poi, dobbiamo ripartire. Resto fiducioso, la serie A è trainante sia economicamente che mentalmente. Non è detto che non possa cambiare anche la strutturazione del campionato. Ora è fondamentale essere reattivi e saper riprenderci da queste difficoltà”.

Cosa ricorda della sua storia in rossonero? “Che fui uno dei primi cinque acquisti di Silvio Berlusconi. Quell’anno vivemmo un cambiamento radicale, ricordo la passeggiata a Barcellona con il presidente e Donadoni dove ci confidava di voler vincere tutto. Non lo diceva tanto per dire, ne era convinto. E il tempo gli ha dato ragione. Non sono, personalmente, riuscito a dare quello che volevo ma è stato un passaggio molto positivo”.

Sono cambiati i presidenti di ieri da quelli di oggi? “Io sono cresciuto con presidenti che avevano visioni differenti, passione vera, meno business e più cuore. Ricordo Anconetani, Rozzi, gente che ha fatto la storia. Adesso le cose sono cambiate, contano i numeri”

Il Milan dovrebbe puntare ancora su Stefano Pioli? “Sì, l’ho ripetuto in varie circostanze. Tutto quello che il Milan sta cercando di costruire passa attraverso un ragazzo che conosco molto bene così come conosco il suo staff. Merita molto di più di quello che sta raccogliendo”.

Lei è a favore della sua riconferma quindi … “Sì, ha sempre messo le cose apposto dovunque è andato. E’ una persona serie e sa lavorare. Prima di lasciarmelo sfuggire penserei bene a rinforzare la squadra per avere un futuro migliore”.

Ripartire da Zlatan Ibrahimovic? “Per forza, lo terrei al cento per cento”.

Invece il futuro di Galderisi quale sarà? “A Pesaro. E’ una bella sfida che stiamo facendo, cerchiamo di far lavorare i giovani nel miglior modo possibile. Il presidente è giovane, in gamba. Stiamo allestendo un progetto ambizioso. Come tutti siamo in attesa che si decida il da farsi”. LEGGI QUI LE IMPORTANTI DICHIARAZIONI DI SUSO SUL MILAN >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy