ESCLUSIVA – De Santis: “Ecco Gaich, la punta che ha stregato Massara”

MERCATO MILAN – La nostra redazione ha intervistato in esclusiva l’agente Fifa Lorenzo De Santis, che ci ha parlato di Adolfo Gaich, obiettivo del Milan

di Redazione
Gaich calciomercato mercato Milan news

di Louis Girardi

CALCIOMERCATO MILANAdolfo Gaich ha stregato il Ds del Milan, Massara. L’attaccante del San Lorenzo è uno dei profili seguiti dal Milan per rinforzare l’attacco in vista della prossima stagione. Per saperne di più su questo attaccante classe 1999, la nostra redazione PianetaMilan.it ha intervistato l’agente Fifa Lorenzo De Santis, che si occupa prevalentemente dei campionati sudamericani.

Con l’arrivo di Rangnick e la possibile non permanenza di Maldini al Milan, questo forte attaccante argentino a chi piace davvero?

“Il nuovo corso di Rangnick cambierà molte facce, cambierà molto anche in generale nella gestione del Milan, ma ad oggi il trait d’union con la vecchia gestione è Massara, che grazie alla scuola Sabatini è cresciuto con una grande predilezione allo scouting, soprattutto su quello sudamericano, ed è lui che ha sempre avuto un occhio particolare sul mercato degli argentini. Massara conosce particolarmente bene Gaich ed è un grande estimatore del giocatore argentino”.

Potrebbe indicarci 2-3 motivi per i quali il Milan debba puntare proprio su Gaich?

“La filosofia del prossimo allenatore rossonero, Rangnick, che è quella di puntare su giovani di qualità affamati e Gaich risponde a questo identikit, poi per il fatto che oggi il giocatore ha una clausola rescissoria di 15 milioni di dollari, ed infine, avendo il contratto in scadenza il prossimo anno, il San Lorenzo difficilmente terrà Gaich un altro anno senza il rinnovo”.

Il nuovo Milan potrebbe giocare a due punte, Gaich sarebbe più efficace giocando come unica punta o con un partner di attacco che gli stia vicino?

Gaich è un giocatore che per struttura, per fisicità, per capacità di riempire l’area è in grado di giocare bene anche come riferimento unico offensivo, perchè ha la capacità di reggere il peso dell’attacco. Peró essendo bravo palla al piede lo vedo bene anche con un partner d’attacco”.

Gaich è un attaccante moderno, a chi assomiglia di più dei vecchi e degli attuali attaccanti?

“Non è facile fare degli accostamenti con giocatori del passato e del presente, ma se dovessi fare dei nomi direi Lewandowski, per il modo in cui è letale in area di rigore. Per quanto riguarda i vecchi attaccanti mi vien da dire il pistolero Makaay, per la capacità con cui riesce a trovare le soluzioni da fuori area”.

Il prezzo del giocatore è abbordabile, ma quale sarebbe la richiesta del San Lorenzo?  C’è già stata una prima offerta del Milan?

“Come detto in precedenza il prezzo della clausola di Gaich è di soli 15 milioni di dollari, ma il San Lorenzo vorrebbe tenersi una percentuale sulla futura rivendita perchè reputa Gaich un grande prospetto in grado di far crescere il suo valore in futuro .
Ad oggi non ci sono state offerte ufficiali dal Milan al San Lorenzo, ma la dirigenza rossonera sta monitorando il giocatore e magari con l’arrivo di Rangnick può affondare il colpo”.

Gaich verrebbe subito al Milan?

“Gaich credo che verrebbe subito al Milan. In questo momento in Argentina il campionato è fermo e non si sa quando si tornerà a giocare. Si parla di fine settembre o inizi di ottobre per gli allenamenti e di fine ottobre e inizi di novembre per quanto riguarda il campionato. Mi aspetto che Gaich venga in Italia già per l’inizio della prossima stagione”.

Il giocatore è già stato visionato da vicino dagli scout del Milan?

“Il Milan, a differenza di altri club, non ha uno scouting sul territorio argentino in maniera sistematica e continuativa. Il campionato argentino era andato in pausa i primi di dicembre ed è ripreso a gennaio. Delle sei partite disputate dal San Lorenzo, Gaich ne ha giocate solo tre, di cui soltanto una dal primo minuto. Non credo che il Milan abbia visionato Gaich negli ultimi tempi. Credo, invece, che le motivazioni che portino il Milan su Gaich, siano prevalentemente l’apprezzamento di Massara e la valutazione fatta a video da Moncada“.

INTANTO UN EX ROSSONERO CONSIGLIA DONNARUMMA, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy