ESCLUSIVA – Sickenberger (BILD): “L’Eintracht vuole riscattare Silva. Su Rebic …”

ESCLUSIVA – Sickenberger (BILD): “L’Eintracht vuole riscattare Silva. Su Rebic …”

Per parlare di Ante Rebic, André Silva e di ciò che si vocifera sulle scelte dell’Eintracht Francoforte, abbiamo intervistato la collega Ulrika Sickenberger

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Ante Rebic ed André Silva

CALCIOMERCATO MILAN – L’ultimo giorno dello scorso calciomercato estivo Milan ed Eintracht Francoforte conclusero un’operazione di scambio di attaccanti, basata su un prestito biennale: Ante Rebic, classe 1993, croato, si è trasferito a Milano, esplodendo in questo 2020 dopo un 2019 da incubo; André Silva, classe 1995, portoghese, è andato a giocare in Bundesliga, palesando un rendimento fin qui altalenante. Per fare il punto della situazione sui due calciatori e per sapere ciò che si vocifera negli ambienti dell’Eintracht, abbiamo intervistato, in esclusiva, Ulrika Sickenberger, collega della ‘BILD‘ che segue proprio la squadra di Francoforte sul Meno. Ecco le sue dichiarazioni:

Cosa pensa delle prestazioni di André Silva in questi suoi primi mesi all’Eintracht Francoforte?

“Finora ha giocato abbastanza bene. È partito molto bene, con 3 gol nelle prime 4 partite, quindi un infortunio al tendine d’Achille lo ha fermato. Era ritornato dalla selezione Nazionale con i problemi fisici … Ha quindi perso il suo posto da titolare e, per qualche tempo, è stato la quarta scelta dell’attacco. Ma da febbraio è tornato con 4 gol e ha rimpiazzato il suo connazionale Gonçalo Paciência come attaccante numero uno”.

E cosa pensa, invece, di quelle di Ante Rebic?

“Lui ha avuto problemi molto grossi al Milan, e per lungo tempo. Non è stato sorprendente perché è un giocatore che ha bisogno di fiducia e di gente che lo supporti. Se non è così, tira il freno a mano e si comporta come un ragazzino testardo. Ma dall’arrivo di Zlatan Ibrahimovic è completamente cambiato ed ora sta mostrando il suo lato buono. Mi ha ricordato spesso la situazione vissuta all’Eintracht Francoforte da Kevin-Prince Boateng: quando questi venne all’Eintracht, Rebic fu il giocatore che ne beneficiò di più”.

Pensa che i due club, Milan ed Eintracht Francoforte, siano soddisfatti di essersi scambiati gli attaccanti finora? “Non sono sicura che le società siano completamente soddisfatte di loro perché entrambi gli attaccanti non hanno offerto costanza di rendimento nelle prestazioni. Ma, considerando la situazione dello scorso agosto, quando Rebic volle assolutamente lasciare il club tedesco, almeno l’Eintracht ha ottenuto il massimo dall’operazione”.

Quali sono i reali accordi tra le società? Esiste un’opzione per il riscatto di ciascun calciatore e, in caso, a quale cifra, o è un mero scambio di prestiti? Quanto possono valere oggi i due calciatori?

“Siccome l’affare è stato concluso rapidamente alle soglie della chiusura della finestra estiva di trasferimenti, non c’è stato tempo per negoziare un diritto di riscatto. Ma, in base a quanto sappiamo, l’Eintracht Francoforte ha già avviato i dialoghi per un trasferimento di André Silva a titolo definitivo. Attualmente, il portoghese è valutato 20 milioni di euro, Rebic credo 30, ma sono soltanto supposizioni”.

Ora che Zvonimir Boban è stato licenziato, si potrebbero complicare i dialoghi per un trasferimento a titolo definitivo di Rebic? Sappiamo che il primo affare è stato possibile grazie all’amicizia di Boban con Fredi Bobic, dirigente dell’Eintracht …

“Penso che il fatto che Boban non sia più in carica al Milan non influenzerà le negoziazioni così tanto. Certamente è un po’ più facile quando a trattare sono amici o chi è in buoni rapporti, ma alla fine si tratta di affari e l’amicizia non conta”.

Se il Milan dovesse mettere sotto contratto Ralf Rangnick, potrebbe ancora acquistare giocatori in Bundesliga? E ci sono giocatori interessanti nell’Eintracht di Adolf Hütter?

“Se Rangnick dovesse firmare con il Milan, guarderà soprattutto in casa RB Lipsia. Uno dei possibili giocatori per il Milan potrebbe essere Emil Forsberg. L’unico top player a Francoforte, al momento, è l’esterno sinistro offensivo, Filip Kostic. Ma non penso che andrà al Milan, perché lui guarda a qualche squadra più importante”.

Sa qualcosa sulla possibilità che Hakan Calhanoglu torni a giocare in Germania? Nel caso, l’Eintracht potrebbe essere interessato?

“Adesso, non posso dire nulla su Calhanoglu, mi dispiace. L’Eintracht potrebbe guardare ad un calciatore con le sue caratteristiche, certo, ma penso che sia troppo costoso per le ‘Aquile’. Ad ogni modo, teniamo le orecchie aperte …”.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy