Conferenza Stella Rossa-Milan, Pioli: “Mandzukic è pronto”. Krunic: “Dobbiamo riscattarci” | LIVE NEWS

Stefano Pioli e Rade Krunic, tecnico e centrocampista rossoneri, sui temi principali di Stella Rossa-Milan di Europa League in conferenza stampa a Milanello

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Rade Krunic e Stefano Pioli (AC Milan)

LE PAROLE DI PIOLI

Stefano Pioli, tecnico rossonero, presenta così i temi principali di Stella Rossa-Milan, gara d’andata dei sedicesimi di finale di Europa League in programma domani pomeriggio, ore 18:55, allo ‘Stadion Rajko Mitić‘ di Belgrado. Qui di seguito le dichiarazioni di Pioli in conferenza stampa a Milanello.

 

Inizia la conferenza stampa di Pioli

 

Sulla sconfitta contro lo Spezia: “Dobbiamo guardare avanti come abbiamo sempre fatto. Nello sport non conta quanto hai fatto, ma quello che farai. Vogliamo partire bene anche se sappiamo che è una sfida che dura 180 minuti. Giochiamo contro una squadra che sta dominando il suo campionato”.

Sul calendario: “Abbiamo voluto con tutte le nostre forze essere qua in Europa League. Siamo assolutamente soddisfatti contenti del nostro percorso. Dobbiamo mantenere umiltà, ma allo stesso tempo convinzione nei nostri mezzi. Ci sarà tempo per preparare il derby”.

Sugli errori contro lo Spezia: “Il problema sarebbe stato se avessimo giocato da Milan. Visto che non l’abbiamo fatto, dobbiamo voltare pagina e pensare alla prossima partita”.

Su Mandzukic: “Mario è un grandissimo professionista e un grande giocatore. Si è inserito bene. Sta lavorando tanto, perchè deve acquisire ritmo e intensità. Credo sia pronto per giocare anche domani”.

Su Ibrahimovic: “Verrà convocato. Verrà a Belgrado tutto il Milan”.

Sulle prossime quattro partite: “La più importante delle prossime quattro? Inizia un periodo molto importante. Inizia un periodo decisivo per entrambe le competizioni, e quindi ogni singola partita va affrontata al massimo, a partire dalla gara di domani”.

Sui giocatori allenati il cui cognome finisce in ic: “Mi piacciono molto perchè sono grandi lavoratori. Sono forti, sono grandi personalità. Ti rispettano e dicono quello che pensano, a me piacciono le persone che fanno cosi”.

Sulla gara senza pubblico: “Siamo dispiaciuti perchè il calcio è fatto di passione. E’ chiaro che il pubblico avrebbe caricato la Stella Rossa, ma anche noi. Mi dispiace che i tifosi non ci saranno domani sera”.

 

Termina la conferenza stampa di Stefano Pioli.

 

VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy