ATALANTA-MILAN

Atalanta-Milan, Gasperini: “Gara subito complicata, riconosciamo la bravura”

Gian Piero Gasperini (allenatore Atalanta) | Serie A News (Getty Images)

Gian Piero Gasperini, tecnico nerazzurro, ha parlato in conferenza dopo Atalanta-Milan, partita della 7^ giornata della Serie A 2021-2022

Enrico Ianuario

Gian Piero Gasperini, tecnico nerazzurro, ha parlato in conferenza stampa dopo Atalanta-Milan, partita della 7^ giornata della Serie A 2021-2022. Ecco le sue dichiarazioni.

Che tipo di gara è stata: "È stata una gara complicata sin da subito, ne abbiamo presi di gol nei minuti iniziali, ma mai così veloci. Abbiamo messo nella miglior condizione il Milan, sono stati bravi, bisogna riconoscerlo. Ci è mancato il gol del pareggio, a un minuto alla fine del primo tempo poi abbiamo fatto un altro patatrack".

Le condizioni di Pessina e Toloi: "Pessina vedremo domani, Toloi speriamo di recuperarlo dopo la sosta. Quando giochi gare ravvicinate anche piccoli infortuni rischiano di farti saltare diverse partite".

Perché ha inserito Pezzella al posto di Pessina: "Avevamo difficoltà sulle ripartenze, soprattutto da quella parte. Era ancora molto presto, dovevamo recuperare il gioco e la fase difensiva e poi inserire attaccanti. Nella ripresa ho inserito altri attaccanti, ma i risultati non sono arrivati. Ci siamo involuti nel gioco d'attacco, abbiamo creato molto meno".

Se l'assenza di Pessina ha pesato: "Ha avuto qualche situazione pericolosa, ci sono state due-tre occasioni, è chiaro che non è il momento più fortunato, ma dobbiamo prendere quello che di buono abbiamo fatto e dobbiamo ripartire".

I due gol hanno condizionato la gara? "Alla fine i gol sono quelli che condizionano, quelli che più hanno pesato in questa gara, senza togliere nulla al Milan. Abbiamo fatto bene nel primo tempo, nella ripresa pur attaccando non siamo riusciti a far bene, la partita è stata meno bella del primo".

Sull'inizio di stagione della sua squadra: "La squadra sta facendo il suo campionato, dobbiamo entrare tutti nella mentalità che questo è un torneo differente rispetto a quello degli anni scorsi, dobbiamo costruirlo nuovamente anche con prestazioni difficili come stasera. Dobbiamo di nuovo pensare partita per partita. Sicuramente è più difficile, si è alzato il valore delle squadre medie che tolgono punti a tutti. A parte Napoli, Inter e Milan - probabilmente rientrerà anche la Juve -, per le altre si va a giornate alterne. È un campionato più combattuto".

tutte le notizie di