CDA Milan, perdite inferiori ai 90 milioni. Nessun aumento di capitale

CDA Milan, perdite inferiori ai 90 milioni. Nessun aumento di capitale

Secondo quanto rivelato dall’Ansa, il passivo dei rossoneri è inferiore ai 90 milioni di euro e non è stato deliberato nessun aumento di capitale

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

ULTIME MILAN – Presso la sede rossonera di Via Aldo Rossi, si è riunito oggi il consiglio di amministrazione del Milan, con all’ordine del giorno i conti dell’esercizio 2018/2019 e pianificare le strategie per il futuro del club.

Come rivelato dall’agenzia Ansa, il passivo registrato è di poco inferiore ai 90 milioni di euro (per l’esercizio in chiusura il 30/6/2019), ma non è stato deliberato nessun aumento di capitale. L’Ansa specifica come il fondo Elliott abbia rilevato un club vicino alla bancarotta e al fallimento con costi di gestione più alti dei ricavi. La proprietà ha un piano per riportare il Milan in alto, ma servirà tempo per raggiungere l’equilibrio nel rispetto dei parametri del FFP. E’ da sottolineare comunque come il club rossonero non abbia nessun debito con le banche e neanche impegni sui mercati obbligazionari. Intanto, ecco le parole del giornalista Compagnoni sul momento dei rossoneri: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy