news milan

Berlusconi-Mihajlovic, rapporto compromesso. Ora rischia

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Milan (credits: GETTY Images)

Mihajlovic ora rischia davvero. Il suo rapporto con il presidente Berlusconi appare compromesso, scrive oggi la Gazzetta dello Sport. Intanto il Milan affonda senza alibi

Redazione

Il rapporto tra Silvio Berlusconi e Sinisa Mihajlovic è seriamente compromesso e rischia di arrivare anzitempo al capolinea. A scriverlo oggi è la Gazzetta dello Sport, che usa toni decisi e pochi giri di parole per inquadrare la situazione attuale: 'Al di là delle frasi di circostanza, il feeling tra Berlusconi e il tecnico è seriamente compromesso. Ieri Adriano Galliani, con garbo ma anche con chiarezza, ha ribadito che «chi arriva al Milan deve adattarsi. Come dice Berlusconi, quando trovi uno concavo fatti convesso e quando trovi uno convesso fatti concavo». Mihajlovic non si adatta, bisogna vedere se il presidente è contento. Di sicuro non è contento di come gioca la squadra', si legge sulla Gazzetta

La rosea parla anche di una telefonata tra Berlusconi e Galliani a fine partita, mentre secondo La Repubblica il presidente rossonero ha già lanciato anatemi a Mihajlovic, in privato.  Al tecnico serbo la rosea rimprovera anche continui e infruttuosi cambi tattici e un gioco privo di idee e mordente.

I tifosi, si legge, sanno essere obiettivi. 'E’ chiaro che avranno smoccolato di fronte ai gol annullati, ma il loro giudizio non è influenzato da Valeri. Il popolo rossonero è stufo di vivere il terzo Natale di fila a rincorrere un piazzamento di ripiego'. Le parole di Mihajlovic, continua la Gazzetta, servono solo a dare un alibi (fragile) a dei giocatori senza personalità e a nascondere la polvere sotto il tappeto.

'Mihajlovic - conclude la Gazzetta - dice che Berlusconi parla di calcio con il suo permesso. Può darsi. Ma di sicuro Mihajlovic allena il Milan col permesso del presidente. Un permesso che può essere revocato in qualunque momento'.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso