ANSA – Yonghong Li, primo contatto tra la procura di Milano e la Cina

ANSA – Yonghong Li, primo contatto tra la procura di Milano e la Cina

Ecco le ultime novità rivelate dall’agenzia Ansa, sulle vicende giudiziarie dell’ex presidente del Milan, Yonghong Li

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

ULTIME MILAN – L’Agenzia Ansa ha rivelato alcuni particolari sulle vicende giudiziarie dell’ex presidente del Milan, Yonghong Li. Nello specifico, è avvenuto il primo contatto tra la procura di Milano e quelle di Cina e Macao in relazione all’inchiesta sulle false comunicazioni dell’imprenditore cinese al momento dell’acquisto della società rossonera. Secondo l’Ansa, in questi giorni è arrivato sul tavolo del PM Paolo Storari, titolare del fascicolo con il procuratore aggiunto Fabio De Pasquale, una richiesta di chiarimenti alle istruttorie avanzate con la rogatoria richiesta tempo fa sui flussi finanziari di Yonghong Li.

Ricordiamo che l’inchiesta era nata un anno fa dopo le tre segnalazioni della Guardia di Finanza per ‘operazioni sospette’, con il conseguente avvio di accertamenti e l’ipotesi di falso in bilancio: Li aveva garantito che la propria situazione finanziaria fosse sana nonostante la Jie Ande, cioè la ‘cassaforte’ fondamentale per l’acquisto del Milan un mese prima fosse stata dichiarata fallita dal Tribunale del popolo di Shenzhen. Per questo chi sta indagando sta cercando di far luce sulla provenienza dei soldi che hanno permesso l’acquisizione del club rossonero, ponendo i propri fari sul alcuni conti correnti di banche ad Hong Hong.

Intanto, ecco le parole a DAZN del giovane Pobega, in prestito dal Milan al Pordenone: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy