‘acmilan.com’ – Ecco la mattonella Suso: lo spagnolo è una sicurezza

‘acmilan.com’ – Ecco la mattonella Suso: lo spagnolo è una sicurezza

Tramite il proprio sito ufficiale, Il Milan ha dedicato un articolo alle punizioni di Jesus Suso, che si sta trasformando in un vero e proprio specialista

di Renato Panno, @PannoRenato

ULTIME MILAN – (fonte: acmilan.com)

“Ancor prima che entrasse la palla dello 0-1 rossonero allo stadio di Pristina, Alessio Romagnoli aveva già capito tutto e aveva già alzato il braccio in segno di esultanza. Del resto, la punizione vicina all’incrocio fra le righe dell’area di rigore a destra rispetto alle postazioni tv è ormai una sicurezza per Suso e per i suoi compagni. Il primo saggio è datato 9 aprile 2017: il Milan doveva fare il sorpasso in classifica sull’Inter impegnata a Crotone e le prime battute di Milan-Palermo vedevano le squadre sullo 0-0. Al sesto minuto punizione sotto la curva Sud e Suso, con una traiettoria bella e precisa, batte il portiere avversario Fulignati.

Quella rete è stata l’abbrivio di un largo successo rossonero, con il risultato finale di 4-0 sui rosanero siciliani. Pochi mesi dopo e l’ex Liverpool (ormai rossonero dal genaio 2015) si ripete. Sull’1-1 di Milan-Cagliari, seconda giornata di campionato, a venti minuti dalla fine, il “mirino” di Suso fa centro ancora. Vittima questa volta il giovane portiere Cragno: gol decisivo per il 2-1 finale a favore dei rossoneri.

Il gol su punizione in Kosovo è stato il grimaldello del primo successo milanista in amichevole durante i 90 minuti, nell’estate 2019. La difesa avversaria era chiusa e aggressiva, ma ci ha pensato Suso. Come aveva fatto del resto anche nello scorso campionato. Nelle ultime 4 gare del 2018-19, Suso era tornato sui suoi livelli e alla penultima giornata di campionato l’1-0 non bastava ancora al Milan per sentirsi al sicuro, contro il Frosinone a San Siro. Ecco allora la porta di destra sotto la curva Sud e la posizione di battuta “pending” verso la fascia destra: ancora traiettoria vincente e ancora gol.
A farne le spese, il portiere avversario Bardi che fino a quel momento aveva giocato una partita intensa e combattiva. Le punizioni di Suso sono un mix di precisione e linearità. Il tiro non è potente ma forte, la traiettoria irraggiungibile per il portiere avversario. Tutte trasformazioni sul primo palo avversaerio. Una sorta di foglia “viva” rispetto alla celeberrima foglia “morta” di un grande del calcio come Mario Corso”.
Ecco le parole di Sebastiano Rossi su Gianluigi Donnarumma, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy