Abatantuono a sorpresa: “Basta Milan, ora tifo Atalanta. Ecco il motivo”

Abatantuono a sorpresa: “Basta Milan, ora tifo Atalanta. Ecco il motivo”

Il noto attore e comico Diego Abatantuono, nell’intervista rilasciata a Quotidiano.net, ha rinnegato a sorpresa di non essere più tifoso del Milan

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Diego Abatantuono Milan

ULTIME MILAN – L’attore Diego Abatantuono, nell’intervista rilasciata a Quotidiano.net, ha rinnegato a sorpresa la sua fede calcistica per il Milan. Battuta o verità? Da queste parole sembra essere molto serio: “Guardi che lei ha sbagliato numero. Se cerca un tifoso del Milan qui non lo trova.Da quando non c’è più un presidente ho deciso che tifo Atalanta. Non posso mica tifare una squadra in mano a una banca o un fondo. Non vado in banca con la bandiera. Abbonamento allo stadio? Neanche per scherzo. Qualche volta sono andato a San Siro negli anni scorsi, quando ancora mi sembrava ci fosse gente che si interessasse, ma adesso non vedo uno stimolo legato al cuore che batte. Vedo interessi di altro tipo. Lei conosce la storia della bolla dei tulipani in Olanda? Ad un certo punto un seme di tulipano valeva come un condominio ad Amsterdam e la gente è rimasta col tulipano in mano. La stessa cosa capiterà per il calcio”.

Sul calcio attuale: “Quando c’erano le famiglie importanti, essendo ricche e con possibilità, regalavano alla città e ai loro operai una squadra da tifare. Ci perdevano anche dei soldi. Adesso chiunque vuol comprare tre squadre, perché il business ti impone di fare così. Posso comprare la Roma? No, mi dia il Venezia… Come fosse la mortadella o il salame piccante. Solo che almeno gli altri che fanno questo ci mettono la faccia con qualcuno”.

Su Maldini: “Una milanista in società? Certo, ma prende uno stipendio. Se è per questo è tornato anche Boban, ma sono stati pagati per farlo. Se mi pagano per coinvolgermi in qualcosa ci vado anch’io”.

Sulla cessione della società: “Non mi auguro niente. Non mi appartiene questo meccanismo. Può arrivare l’italo-americano Bill Quagliarulo o l’arabo possidente che in Italia non arriverà mai. Guardi cosa è successo alla Roma. Se fossi un tifoso giallorosso a me girerebbero le scatole mica da ridere”.

Sull’Inter: “Anche l’Inter ha una proprietà straniera? Ma ci sono delle facce. Un presidente, un direttore sportivo, un allenatore. E poi mica posso diventare interista, mi scusi. Tifo Atalanta: fanno delle cose e si capisce perché le fanno. Se vivi solo per l’investimento e non per i tifosi non posso essere della tua squadra”.

Sull’attualità rossonera: “Io starei anche in B, il problema non è la caduta. Secondo lei il fondo Elliott soffre perché il Milan non è nelle coppe? Lasci perdere, che lei è giovane. Io nel 1982 avevo già fatto ‘Attila. Io tifo Atalanta…”. Intanto il Milan pensa a un grandissimo colpo per il centrocampo, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. King - 3 settimane fa

    Non ti ho mai granché apprezzato e di conseguenza ancor meno idolatrare come la maggior parte dei fratelli milanisti, con queste dichiarazioni confermi ancora di più la poca stima che avevo.
    Caro Abatantuono il Milan é il Milan, le società, i presidenti, gli allenatori e ancor più i giocatori sono solo rappresentazioni di passaggio! Quello che resta è la fede, il simbolo, i colori che abbiamo dentro.
    Se basta un periodo buio o personaggi non affini per smettere di tifare Milan vuol dire che il rossonero non è mai stato davvero tatuato nell’anima.
    Spero sia solo uno sfogo dovuto alla delusione di queste annate e non un vero pensiero.
    Due appunti però li voglio scrivere.. .
    Parlare di Atalanta come attaccamento alla maglia, sacrificio verso i tifosi ecc è come sostenere a gran voce la verginità di cicciolina; da bresciano fiero che la leonessa sia tornata in A, non ho mai però nascosto le mie simpatie anomale per i cugini atalantini, tuttavia la Dea è proprio il simbolo da decadi del sacrificio ai danni del cuore in favore della sopravvivenza… Forse con la champions,quest’anno sarà diverso ma si è mai accorto che ogni anno smembrano l’intera squadra in favore dei soldi? Non c’è idolo che tenga.
    Giusto così per una provinciale che deve sopravvivere ma… Non paragoniamola allora al senso di attaccamento.
    Il secondo appunto è sulla presidenza; anche io non sono felice che a gestire il tutto sia un fondo speculativo, tuttavia il mio motivo è legato semplicemente al fatto dell’insicurezza che trasmettono, non alla passione.
    Francamente se il fondo Elliot non risultasse per il nostro ritorno ma ci portasse comunque in alto, me ne fregherei alla grande.
    Leggo di amore e di attaccamento no profit dalle gestioni precedenti o dall’Inter… Sta scherzando? Cosa ha fatto la gestione cinese in casa dei cugini finora? Due anni che aggancia il quarto posto all’ultima giornata a non molti punti da noi… Illusioni tante e poi?
    La grandiosa gestione Berlusconi secondo lei è stata pura e linda? Solo per amore? Non vogliamo precisare i colpi di mercato sempre in coincidenza con le elezioni? Oppure per aumentare l’ego e pubblicità verso il proprio nome? Quello non è business?
    Si vergogna che il proprietario sia un fondo bancario? Come mai non lo è mai stato prima quando vi era una persona politicamente scorretta? Ah vero… Le dava da mangiare…
    Io queste cose non le guardo a differenza sua, può essere anche trump il proprietario del Milan che la mia fede non oscillerebbe di un millimetro!
    Sempre forza Milan!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. kaly8_255 - 3 settimane fa

    Diego, ma se , invece di ELLIOT la proprietà fosse di CARIPLO ? Secondo me hai dimenticato di dire che, il Milan non ti piace più perché non è più in mani MILANESI ! E non posso darti torto ma non tifare più non ci credo! Tifare poi per una squadra nerazzurra è roba da “conati di …….” !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. pexluc_13536346 - 3 settimane fa

    Ce ne faremo una ragione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. rocu_2713570 - 3 settimane fa

    Caro Diego, se proprio non vuoi più tifare Milan, ma non ci credo, perchè poi l’Atalanta? Hai dimenticato le tue origini? Il Bari di LDL merita simpatia e poi lì non si tratta di banche ma di cinema, quindi ti sentiresti doppiamente a casa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. bm_368 - 3 settimane fa

    Certo, mister B è stato l’antesignano del calcio legato ai soldi e non allo sport, solo che prima vi andava bene adesso un pò meno…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Peppino - 3 settimane fa

      Bravo Diego, al 99% con te. Il fine di questi…beh lasciamo perdere, si chiama PROFITTO.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy