Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-BOLOGNA

Milan-Bologna, il precedente del 2003 decisivo per la classifica

Milan-Bologna, giornata 31 di Serie A. Le ultime news sull'AC Milan e il Bologna

Milan-Bologna del 17 maggio 2003: nel mezzo di settimane indimenticabili, i rossoneri ottengono un successo firmato Pirlo-Seedorf-Inzaghi.

Stefano Bressi

La Serie A rossonera riparte con Milan-Bologna, sfida che avvia ufficialmente la volata finale che porterà ai verdetti della seconda metà di maggio. Sono tanti i precedenti nella massima serie tra rossoneri e rossoblù, una sfida che rappresenta blasone e motivi d'interesse anche in una situazione di classifica che vede le due squadre distanti tra loro. Quest'anno si giocherà in un inedito Monday Night: il precedente che andiamo a proporre questa volta risale, invece, a un sabato pomeriggio di metà maggio. L'anno è il 2003, e anche quella volta la sfida contro i felsinei rappresentava una tappa intermedia verso il raggiungimento di grandi obiettivi.

LO SCENARIO

33ª giornata, Milan a caccia di un successo per blindare la qualificazione alla Champions League con il Chievo quinto distante quattro punti dopo il ko rossonero a Brescia nel fine settimana precedente. Il morale è alle stelle per la squadra di Ancelotti, perché questa è la settimana che ha sigillato l'accesso alla Finale di Manchester, con l'1-1 nella Semifinale di ritorno contro l'Inter. A San Siro, quindi, il clima è quello di una grande festa, perché si tratta anche dell'ultima sfida casalinga della Serie A 2002/03. Il programma però è decisamente intenso, dal momento che alle porte c'è anche la Finale d'andata di Coppa Italia contro la Roma, prevista all'Olimpico tre giorni dopo. Poco turnover, però, in casa rossonera: il consueto 4-3-1-2 vede Abbiati tra i pali; Roque Júnior, Nesta, Costacurta e Kaladze in difesa; Seedorf, Pirlo e Gattuso in mezzo al campo; Rui Costa ad agire dietro le due punte Shevchenko e Inzaghi.

DOMINIO MILAN, LA SBLOCCA PIRLO

Rossoneri molto propositivi in avanti e protagonisti sin dal primo minuto. La prima occasione è per Shevchenko al 7': Andriy, servito in profondità, entra in area e prova a servire Inzaghi ma ad anticipare tutto c'è l'uscita di Pagliuca. Il portiere felsineo si supera anche sul tentativo poco dopo di Gattuso, servito da Rui Costa in ottima posizione. Il gol è nell'aria e arriva al 23': Seedorf si procura un calcio di rigore dopo un contatto con Colucci, dagli undici metri va Pirlo che trasforma con un dolce cucchiaio. Il vantaggio rossonero non cambia il leit-motiv del match, che continua a vedere un Milan in pieno controllo: da segnalare anche una chance in progressione per Rui Costa. Anche la ripresa parte con la squadra di Ancelotti in avanti, con Rivaldo che sostituisce Rui Costa: dopo pochi secondi di gioco è Inzaghi a sfiorare il 2-0 da ottima posizione.

RADDOPPIA SEEDORF, LA CHIUDE SUPERPIPPO

Passano sei minuti del secondo tempo prima di vedere il meritato raddoppio rossonero: la firma è di Clarence Seedorf, che al 51' lascia partire un destro rasoterra dai 25 metri - come se fosse un colpo da biliardo - che si insacca in rete. I rossoneri controllano e continuano a macinare gioco, e al 66' trovano il tris: lancio centrale di Pirlo per Inzaghi, che supera i difensori e anticipa in controbalzo l'uscita di Pagliuca. Il Bologna risponde con un bel gol di Meghni, ben servito da Signori immediatamente dopo la rete del numero 9 rossonero, ma la reazione ospite è tutta nel gol della bandiera. In ciò che rimane del match è il Milan, infatti, a sfiorare a più riprese il gol del 4-1, soprattutto con Inzaghi e Nesta. All'83' bel triangolo tra SuperPippo e Rivaldo, con l'attaccante azzurro che si procura il secondo rigore rossonero di giornata. Dal dischetto va proprio Inzaghi, con Pagliuca che però intuisce e respinge: finisce 3-1 per il Milan, che blinda l'accesso alla Champions 2003/04 e intravede un finale di mese indimenticabile.

Fonte: acmilan.com

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di