30 giugno 1992: Milan, Lentini e quel trasferimento tanto discusso

MILAN NEWS – Esattamente 28 anni fa il giovane e talentuoso Gianluigi Lentini, venne ingaggiato dal Milan di Silvio Berlusconi per 18,5 miliardi di lire

di Antonio Tiziano Palmieri
Gianluigi Lentini Milan 1992 1993

MILAN NEWS – Il 30 giugno 1992, l’allora ala del Torino Gianluigi Lentini, venne acquistato dal Milan di Silvio Berlusconi per la cifra di 18,5 miliardi di lire.

Quel trasferimento fu tanto discusso sia perché la cifra spesa dai rossoneri era considerata spropositata e sia perché face infuriare gli ultras granata del ‘Toro’. Violenze, tafferugli e proteste coinvolsero il Presidente del club Gian Mauro Borsano. Anche lo stesso Lentini non venne risparmiato da tutto ciò. Il calciatore fu costretto perfino ad uscire di nascosto dalla sede dell’ANSA, dopo un’intervista, a causa di una pioggia di monetine lanciate dai tifosi piemontesi.

Il Presidente del Milan Silvio Berlusconi, mise a disposizione dell’allenatore Fabio Capello, un giovane 23enne che rappresentava uno dei migliori prospetti del calcio italiano di quel tempo. Lentini, al Diavolo, andò a guadagnare 4 miliardi di lire. Ma l’avventura di Lentini al Milan, così come tutta la sua carriera, venne condizionata dal grave incidente d’auto che lo vide protagonista nella notte del 2 agosto 1993.

Il giocatore si salvò miracolosamente dopo 2 giorni di coma. Lentini rimase al Milan per 4 anni, fino al termine della stagione 1995/1996, e con i rossoneri, collezionò in totale 96 partite, 16 gol e 15 assist. Il suo palmares con il Milan è impreziosito da 3 Scudetti, 3 Supercoppe italiane, 1 Coppa dei Campioni e 1 Supercoppa europea. Lentini viene sempre ricordato come un talento mai esploso e sbocciato fino infondo.

PER ALTRI AMARCORD, ENTRA NELLA NOSTRA SEZIONE DEDICATA >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy