Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN NEWS

Milan Primavera, il report della vittoria per 2-1 a Lecce

Milan Primavera lecce (AC Milan)

Tre gol, quattro espulsi nel match del Milan Primavera: Roback e Capone rimontano Hasic. Finalmente un sorriso per i rossoneri.

Stefano Bressi

Ci voleva, era ora: a Lecce, nella sesta giornata di campionato, arriva la prima vittoria della Primavera del Milan. Un successo, ma anche un "bottino di guerra". Da una parte i gol di Roback Capone a ribaltare il vantaggio di Hasic e decidere il verdetto (2-1) già al quarto d'ora del primo tempo, dall'altra i quattro espulsi - due a testa, in ordine Tolomello, Burnete, Lemmens e Gala -  a rovinare una ripresa non bella. Non potevano che essere sudati i primi tre punti stagionali per i ragazzi di Giunti: bravi a reagire alle situazioni negative come il gol a freddo degli avversari e il rosso a Tolomello, anche fortunati come in occasione della rete di Capone con la complicità fondamentale di Torok.

I rossoneri prendono e portano a casa una partita delicata e un risultato davvero prezioso. Ossigeno puro per la classifica - adesso sono cinque i punti in cascina - e il morale della squadra, sicuramente più in fiducia d'ora in poi. Dopo diverse ottime prove, serviva vincere. Speriamo sia la svolta, lo dimostreranno solo le prossime prestazioni: a cominciare da Milan-Fiorentina, valida sempre per la Primavera 1 e in programma domenica 31 ottobre alle 10.45 al Vismara.

LA CRONACA

Partenza da dimenticare, al 2' il Lecce è già in vantaggio: sugli sviluppi di un angolo, sponda aerea e deviazione vincente di testa di Hasic. La reazione del Milan, dopo un brivido creato da Gonzàlez, è lodevole. Prima il pareggio al 10': cross di Kerkez e assist al volo di Robotti per Roback che appoggia in rete. Poi il sorpasso al 15': tiro di Capone da posizione defilata, decisiva la deviazione di Torok a beffare Borbei. Finiscono i botti iniziali, la partita si sgonfia però passata la mezz'ora si riaccende: al 36' Capone ci prova dalla distanza, non va; al 38' bella giocata dello stesso Andrea, servizio per Gala ma il destro dal limite va alle stelle; al 40' doppia chance sottomisura per Back; al 44' ancora destro di Gala stavolta bloccato dal portiere. Duplice fischio.

Si ricomincia senza cambi e con una nuova conclusione da lontano di Capone. I rossoneri hanno subito una grande occasione: al 51' Robotti svirgola davanti a Borbei. La battaglia diventa più agguerrita, si lotta a discapito di azioni d'attacco degne di nota. Al 70' i rossoneri vanno a un passo dal tris della sicurezza: ripartenza veloce, Kerkez accompagna, riceve il pallone e di mancino a giro colpisce il palo. La gara perde ordine e disciplina al 74', quando l'arbitro - quantomeno severo - espelle Tolomello (doppia ammonizione). Finale caldissimo, rosso come i cartellini che nel giro di un minuto vengono sventolati a Burnete Lemmens (proteste). Dura poco l'inferiorità numerica dei giallorossi perché nel recupero viene espulso anche Gala (gioco scorretto). La miglior opportunità capita comunque a Rossi, ribattuto in piena area. Triplice fischio.

IL TABELLINO

LECCE-MILAN 1-2

LECCE (4-4-2): Borbei; Lemmens, Torok, Hasic, Nizet; Salomaa (32'st Coqu), Gonzàlez, Vulturar, Milli (22'st Oltremarini); Back, Burnete. A disp.: Bufano, Samooja; Carrozzo, Dreier, Pascalau, Russo, Scialanga; Lippo, Martì; Daka. All.: Grieco.

MILAN (4-3-3): Desplanches; Coubis, Bosisio, Obaretin, Kerkez; Robotti (32'st Polenghi), Tolomello, Gala; Traoré (18'st Amore), Roback (18'st Rossi), Capone (32'st Bright). A disp.: Nava, Pseftis; Bozzolan, Incorvaia; Foglio; Nasti. All.: Giunti.

Arbitro: Baratta di Rossano.

Gol: 2' Hasic (L), 10' Roback (M), 15' Capone (M).

Ammoniti: 41' Gonzàlez (L), 12'st Roback (M), 35'st Coqu (L), 37'st Polenghi (M), 43'st Desplanches (M).

Espulsi: 29'st Tolomello (M) per doppia ammonizione, 40'st Burnete (L) per proteste, 41'st Lemmens (L) per proteste, 48'st Gala (M) per gioco scorretto.

Fonte: acmilan.com

tutte le notizie di