Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN NEWS

Milan primavera, Bozzolan: “Dobbiamo ricominciare per come abbiamo finito”

MILAN, ITALY - OCTOBER 27: Andrea Bozzolan of AC Milan 
 during the Primavera TimVision Cup match between AC Milan U19 and Brescia U19 at Centro Sportivo Vismara on October 27, 2021 in Milan, Italy. (Photo by AC Milan/AC Milan via Getty Images)

Andrea Bozzolan, giovane calciatore del Milan primavera, ha rilasciato delle dichiarazioni ai canali ufficiali del club rossonero

Enrico Ianuario

Intervenuto ai microfoni di 'MilanTv', il giovane talento Andrea Bozzolan ha rilasciato delle dichiarazioni. Queste le sue parole.

Sul ritorno a disposizione: "Sono appena tornato dopo essere stato positivo al Covid, infatti ho dovuto passare il Natale in casa. Però dopo essere risultato negativo ho ripreso ad allenarmi e sto dando il massimo per tornare in forma".

Sul calcio ai tempi del Covid: "E' difficile con questa pandemia, soprattutto quando il campionato si ferma come in questo periodo, ma noi cerchiamo sempre di farci trovare pronti e dare il massimo, anche se risulta un po' difficile. Speriamo ovviamente che la situazione si risolva al più presto sia per noi calciatori sia per la salute in generale delle persone. Bisogna cercare sempre di tenere le precauzioni, bisogna stare attenti. L'importante è rimanere sempre concentrati sia in partita che negli allenamenti e dare sempre il massimo".

Sulla ripresa degli allenamenti: "Abbiamo ripreso ai primi di gennaio e abbiamo svolto molte sedute di allenamento, alcune molto difficili soprattutto sotto il punto di vista della corsa, facendo carichi di lavoro secco per riprendere il fiato e la forma fisica. Inoltre stiamo cercando di migliorare, essendo ragazzi, sull'unione di gruppo sia dentro che fuori dal campo".

Sul salto in primavera: "Per me è stata un'emozione fantastica quando quest'estate mi hanno chiamato e mi hanno detto che avrei svolto il ritiro con la primavera e tutto il campionato e ancora adesso sto cercando di migliorare e dare sempre il massimo per essere una risorsa importante per questa squadra".

Sul gruppo: "Sono tra i più giovani e infatti sto cercando di imparare e migliorare guardando i ragazzi più grandi e anche il mister. Molti ragazzi li conoscevo già perché un po' di tempo fa ero stato aggregato a quelli del 2003 e ogni tanto c'erano anche quelli del 2002. Come gruppo siamo molto scherzosi ma quando c'è da lavorare, quando c'è bisogno di fare i seri siamo sempre sul pezzo e ci impegniamo al massimo".

Sulle sue sensazioni: "Sono molto carico, mi alleno sempre al massimo e cerco di migliorarmi. Mi faccio sempre trovare pronto e spero di poter giocare il più possibile. Ovviamente quando il mister deciderà di farmi giocare io darò il massimo e cercherò di essere una risorsa per questa squadra e arrivare sempre alla vittoria".

Su Giunti: "E' un allenatore molto tosto ma sa anche scherzare con i ragazzi. Però la maggior parte delle volte è molto serio e deciso. Pretende tanto da noi, come è giusto che sia, e cerchiamo di dare sempre il massimo. A me chiede sempre di essere concentrato, sempre sul pezzo, e cerco di soddisfarlo".

Se è soddisfatto di sé stesso: "Sono abbastanza soddisfatto ma so che posso e che voglio dare sempre di più e cerco sempre di migliorarmi. Ultimamente sto cercando di migliorare il mio fisico e spero di riuscirsi il più presto possibile, anche con la palestra e una dieta appropriata".

Sulla Youth League: "E' stata un'esperienza fantastica poter giocare anche con ragazzi di nazioni diverse e molto forti. Inoltre i posti che abbiamo visitato sono stupendi ed è un'emozione che mi porterò sempre nel cuore".

Sul campionato: "Abbiamo iniziato con qualche difficoltà ma piano piano ci siamo ripresi. Abbiamo ottenuto qualche vittoria importante, adesso dobbiamo ricominciare per come abbiamo finito e dare sempre il massimo per arrivare nei posti più alti della classifica e cercare di vincere il campionato".

Il suo obiettivo: "Mi miglioro al massimo quest'anno, e sfrutto quest'anno essendo il più giovane, per poi sfruttare l'anno prossimo le mie potenzialità ed essere una risorsa per la squadra, per il mister e la società".

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di