25terzino destro
Alessandro Florenzi, difensore e centrocampista AC Milan e Nazionale italiana. (Getty Images)

Alessandro Florenzi

  • Nazionalità:italiana
  • Età:30 (11 marzo 1991)
  • Altezza:1.73 m
  • Peso:70kg
  • Piede:destro
  • Valore di mercato:13 mln

Scheda, valore di mercato, curiosità e aneddoti sulla carriera e la vita privata dell'ex giocatore di Roma, Crotone, Valencia e PSG, ora terzino dell'AC  Milan.

Chi è Alessandro Florenzi

Nato il 11 marzo 1991 a Roma, l’ex capitano giallorosso passa al Milan in prestito con diritto di riscatto nella sessione estiva di calciomercato della stagione 2021/22. Il costo finale del giocatore si aggira sui 6 milioni di euro (1.5 subito, 4.5 al riscatto). Florenzi ha vestito anche le maglie di Crotone, Valencia e PSG.

In prestito da: Roma

Scadenza contratto: 30/06/2023

Stipendio: 2.5 Milioni di euro (netti)

Procuratore: Alessandro Lucci

 

Carriera

Roma e Crotone

Cresce nel settore giovanile della Roma, sotto la guida di Bruno Conti. Con Alberto De Rossi, Florenzi diventa titolare e capitano della Primavera e, nella stagione 2010-2011, segna 15 reti trascinando i suoi alla conquista dello scudetto di categoria. Esordisce in Serie A il 22 maggio 2011, a 20 anni, subentrando al 41' della ripresa a Francesco Totti nel corso della partita Roma-Sampdoria (3-1).

Nella stagione 2011-12 passa in prestito al Crotone, dove gioca anche da trequartista, segnando 11 reti in 37 presenze e venendo premiato come miglior giovane della Serie B. Questo gli permette di tornare a Roma, dove passerà le successive 8 stagioni. In giallorosso gioca praticamente in ogni posizione: terzino, centrocampista a 3 o a 4, ala ed esterno alto.

Il 17 settembre 2014 debutta in Champions League, durante Roma-CSKA Mosca. Durante questa stagione Florenzi viene schierato quasi sempre come terzino destro visti i problemi fisici di Maicon.Nella stagione 2015-2016, il 16 settembre 2015, realizza la sua prima rete in Champions League nella partita contro il Barcellona, con un pallonetto al portiere ter Stegen da circa 55 metri. Un gol che lo fa entrare nei tre finalisti per il Premio Puskás 2015, assegnato dalla FIFA alla rete più bella dell'anno solare. Fuori per infortunio Totti e De Rossi, il 28 ottobre 2015 indossa per la prima volta la fascia di capitano dal primo minuto e il 3 aprile 2016 vince il suo primo derby della Capitale da capitano della Roma, segnando inoltre il suo primo gol in una stracittadina (partita poi terminata 1-4 per i giallorossi).

Valencia e PSG

Al termine della stagione 2018-19, con il ritiro di Daniele De Rossi, viene investito della fascia di capitano. Con Paulo Fonseca in panchina, però, gioca poco e d è costretto al doppio prestito: prima va a Valencia per sei mesi (14 presenze tra gennaio e giugno 2020), poi passa in prestito annuale al PSG, dove il 13 gennaio 2021 vince il suo primo trofeo da professionista, la Supercoppa francese, giocando titolare nella finale vinta 2-1 contro i rivali del Marsiglia.

Termina la stagione con 36 presenze stagionali, di cui 21 in campionato, chiuso al secondo posto, e 10 in Champions League.

Milan

Il 21 agosto 2021 il Milan ufficializza il suo arrivo in prestito con diritto di riscatto. Florenzi sceglie di indossare la maglia numero 25 e debutta in rossonero nella vittoria esterna contro la Sampdoria, subentrando all'81º minuto al posto di Saelemaekers.

Gli infortuni

La carriera di Florenzi è stata condizionata da due infortuni molto gravi, entrambi al ginocchio sinistro: il primo arriva il 26 ottobre 2016, quando nel corso di Sassuolo-Roma riporta la rottura del legamento crociato anteriore. A poche settimane dal rientro, durante un allenamento con la squadra Primavera, la ricaduta: Florenzi riporta un trauma distorsivo allo stesso ginocchio operato, dal quale si evidenzia una nuova rottura del legamento crociato anteriore. Viene operato il 17 febbraio 2017.

 

Nazionale

Under 21

Fa il suo esordio in Under 21 il 6 settembre 2011, grazie alla chiamata del ct Ciro Ferrara. Nel 2013 arriva secondo con l'Italia di Devis Mangia all'Europeo giocato in Israele. Gli azzurrini perdono la finale 4-2 con la Spagna.

Nazionale maggiore

Il primo a convocarlo è il ct Cesare Prandelli. Con lui fa il suo esordio il 14 novembre 2012, a 21 anni, nell'amichevole Italia-Francia, giocata a Parma. Con Antonio Conte entra a far parte della Nazionale in pianta stabile, andando a giocarsi l'Europeo 2016 in Francia da titolare fino all'eliminazione nei quarti di finale per mano della Germania.

Dopo un anno di assenza dovuto al doppio infortunio al ginocchio, torna in nazionale il 13 novembre 2017 con il CT Ventura, giocando titolare nella partita di ritorno del play-off di qualificazione al Mondiale 2018 contro la Svezia, che elimina l'Italia.

Con Roberto Mancini in panchina diventa uno dei giocatori più esperti e gioca anche con la fascia di capitano al braccio. Convocato per l'Europeo 2020 (giocatosi nel 2021 per via della pandemia globale di Covid-19) gioca la partita di esordio con la Turchia, infortunandosi al polpaccio. Rientra in finale, giocando uno spezzone dei supplementari che hanno portato l'Italia a vincere contro l'Inghilterra ai rigori.

Vita privata

Florenzi è sposato dal 2015 con la moglie Ilenia Atzori, conosciuta qualche anno prima sugli spalti dello stadio Olimpico di Roma. La coppia ha una figlia, Penelope, nata nel 2016.

Nel 2018 è stato scelto tra i doppiatori del film d’animazione I primitivi, diretto da Nick Park. Infine, il calciatore è molto attivo anche su Instagram (@florenzi). Il suo profilo ha oltre 1,3 milioni di followers.

E' rimasta invece celebre la sua esultanza in un Roma-Cagliari del settembre 2014. Il giocatore giallorosso, dopo aver segnato, scavalca e va in tribuna ad abbracciare nonna Aurora, emozionata e in lacrime.

"E' fantastica mia nonna, non è mai venuta a vedermi, neppure quando ero bambino ed era più comodo farlo, stavolta si è fatta tutta questa scarpinata, a 82 anni. Me lo aveva detto, dopo che avevo sbagliato quel gol in Nazionale: Vengo allo stadio, a vedere solo te, però vieni a salutarmi".