Verso Juventus-Milan: problema o soluzione? Suso, ora tocca a te

Verso Juventus-Milan: problema o soluzione? Suso, ora tocca a te

Jesús Suso si allena in gruppo e dovrebbe regolarmente giocare Juventus-Milan di domenica sera. I rossoneri si aggrappano al talento dello spagnolo

di Daniele Triolo, @danieletriolo

NEWS MILAN – Dopo aver deciso, con un magistrale calcio di punizione, la gara contro la Spal di giovedì scorso a ‘San Siro’ ed aver saltato, due giorni dopo, sempre tra le mura amiche, la partita contro la Lazio per un risentimento all’ileopsoas di sinistra, lo spagnolo Jesús Suso si allena regolarmente in gruppo da due giorni a Milanello.

Pertanto, il numero 8 rossonero dovrebbe essere regolarmente a disposizione di Stefano Pioli per Juventus-Milan di domenica sera, ore 20:45, all’Allianz Stadium. Recupero, questo, molto importante per il Diavolo se si considera, anche, che il suo naturale sostituto, il connazionale Samu Castillejo, è infortunato e ne avrà per circa un mese ed anche che Ante Rebic, gettato nella mischia contro i biancocelesti, fatica ad integrarsi ed a rendere.

Suso, in questi primi mesi della stagione, ha spaccato a metà la tifoseria rossonera: sui social, l’hashtag #SusoOut, addirittura, è entrato in tendenza nazionale. Molti sostenitori del Milan, infatti, si ritengono esasperati dal gioco del nativo di Cadice, il quale, solitamente, ama stazionare sulla sua mattonella preferita, proprio a ridosso della linea del fallo laterale, sulla destra, per poi tentare il dribbling a rientrare sul piede forte, il sinistro, per il cross al centro dell’area.

Un’azione che, ormai, sembra essere stata mandata a memoria dalle difese avversarie, le quali trovano sempre meno difficoltà nell’arginare Suso. Dall’altro lato, però, tanti tifosi sostengono che, a conti fatti, lo spagnolo sia il giocatore di movimento con maggiori qualità nell’organico rossonero, che sia impossibile rinunciare a schierarlo in campo dall’inizio perché, effettivamente, quando il Milan crea qualcosa di pericoloso dalle parti del portiere avversario, nella stragrande maggioranza dei casi l’idea parte da Suso.

Così sembra pensarla anche Pioli, per il quale Suso ‘giocherà finché darà garanzie tecniche’, e così pensavano anche, andando a ritroso nel tempo, Marco Giampaolo, Gennaro Gattuso (che avrebbe volentieri giocato con ‘Suso più altri dieci’) e Vincenzo Montella, il primo ad intuire le potenzialità del talento iberico ed a schierarlo, con costanza, da titolare nell’undici rossonero di partita in partita, stagione 2016-2017.

Ma dove sta la verità? Suso è il problema del Milan o la soluzione del Milan? Come sempre, probabilmente, la verità sta nel mezzo. Suso non può essere un problema, perché è un ragazzo che, al Milan, tiene davvero tanto (lo testimonia il suo post social all’indomani di Milan-Spal, in cui, in sostanza, professando il suo tifo rossonero, ha chiesto scusa a tutti per mesi di brutte prestazioni), e che, da varie stagioni, pur combattendo spesso con la pubalgia, prova a sobbarcarsi la squadra sulle spalle nei momenti difficili.

Dall’altro canto, però, Suso non può rappresentare la soluzione, unica, a tutti i problemi del Diavolo in questo particolare momento storico. Il Milan non può e non deve dipendere unicamente dalle giocate del numero 8, bensì cercare di trovare anche e soprattutto strade alternative, tattiche, tecniche, di gioco, sulle quali la ‘pennellata mancina’ dell’ex Liverpool può andare a costituire la ciliegina sulla torta di una squadra che oggi tutto è fuorché imprevedibile per gli avversari.

Adesso tocca a Suso: lo spagnolo, già a partire da Juventus-Milan, dovrà riprendere da dove aveva lasciato, dall’ingresso in campo, decisivo, con tanto di gol, per prendere per mano i rossoneri e condurli verso un risultato positivo. Ovviamente, non giocando ‘da solo’, bensì operando di concerto con i suoi compagni, all’interno di un sistema di gioco in cui il suo spunto, la sua inventiva, siano funzionali per il bene del Milan.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy