Giampaolo e Paquetà, il rapporto non decolla e c’è il rischio panchina

Giampaolo e Paquetà, il rapporto non decolla e c’è il rischio panchina

Non c’è grande feeling tra Giampaolo e Paquetà. Il brasiliano rischia di finire come riserva. Anche perchè Calhanoglu non dispiace al Maestro.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

ULTIME MILAN – Pace fatta e amici come prima. O quasi. Tra Marco Giampaolo e Paquetà, già prima del faccia a faccia dei giorni scorsi, il rapporto non era idilliaco. I due sembrano non trovarsi. Se c’era chi accusava Gennaro Gattuso di tarpare le ali al talento brasiliano, con l’ex allenatore della Sampdoria probabilmente il livello di “disciplina” è anche aumentato.

Giampaolo non ripete altro: Paquetà è un giocatore di qualità e intelligente, ma va disciplinato e deve imparare a essere meno brasiliano. Proprio questo ultimo punto non è stato gradito dal 39 e ha portato alla discussione a Milanello. Difficile chiedere a un brasiliano di qualità di non dare sfogo alla creatività in campo. Anche Gattuso, nonostante gli desse precisi dettami tattici e lo rilegasse in una precisa zona di campo, non gli ha mai chiesto una cosa simile.

In ogni caso, la sensazione è che la pace non sia di facciata, ma veritiera. Giampaolo può contare su Paquetà e il mister è pronto a dargli una nuova possibilità. C’è da dire, però, che serve un cambiamento radicale in campo: nelle prime giornate Paquetà è parso un lontano parente rispetto al giocatore ammirato lo scorso anno, con l’eccezione degli ultimi minuti della sfida col Brescia, in cui però si è trovato fresco contro una squadra aperta per ricercare il pareggio. Se la soluzione tattica di Giampaolo non dovesse finalmente venire incontro a Paquetà e se l’ex Flamengo non dovesse riuscire ad adattarsi, il rischio di farlo diventare una riserva diventerebbe concreto.

Anche perchè al suo posto adesso c’è Ante Rebic in attacco, entrato molto bene contro l’Hellas Verona, e Hakan Calhanoglu a centrocampo. Il turco non brilla particolarmente, ma sembra essere uno dei pochi a dare sensazioni positive in questo inizio stagione. Ha segnato col Brescia, ha procurato il rigore con l’Hellas e ha comunque sempre fatto bene. Inoltre, Giampaolo non ha nascosto di stimarlo particolarmente. Probabilmente perchè già disciplinato e completo, proprio ciò che non vede al momento in Paquetà. La stagione è solo all’inizio e c’è tempo per cambiare le cose, ma il talento brasiliano rischia di diventare un caso e un grande rimpianto rossonero. Per l’intervista a Ringo… Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy