Un tira e molla infinito: Correa, un jolly importante per il Milan

Un tira e molla infinito: Correa, un jolly importante per il Milan

Sta assumendo i contorni di una telenovela la trattativa che il Milan vorrebbe chiudere per Angel Correa. Un jolly molto importante tatticamente

di Renato Panno, @PannoRenato

CALCIOMERCATO MILAN – Cinque acquisti per il mercato in entrata è un bottino di certo non magro, soprattutto se si considerano le premesse che avevano avvicinato il Milan ad una squadra costretta a svendere tutti i giocatori in rosa in nome del bilancio. Tutti i giocatori più rappresentativi sono rimasti, da Jesus Suso fino ad arrivare a Gianluigi Donnarumma. La sola cessione è stata quella di Patrick Cutrone, sostituito tempestivamente con Rafael Leao.

Non solo il Milan non ha ceduto i suoi pezzi migliori ma ha anche acquistato e vuole continuare a farlo. Da questo punto di vista non si può non citare il nome che, per eccellenza, è stato accostato al Milan da settimane ma che si è complicato e non poco: si tratta di Angel Correa. Il numero 10 dell’Atletico Madrid vuole solo il Milan e ha rispedito al mittente l’offerta del Monaco. Perché, dunque, è così difficile il suo arrivo?

Innanzitutto l’Atletico Madrid continua a fare muro sulla valutazione e non si sposta di un centimetro da quei 55 milioni richiesti fin dall’inizio: cifra altissima che il Milan non ha intenzione di sborsare. Forte del gradimento del giocatore, i rossoneri si sono chiusi a riccio e aspettano uno sconto ma non hanno intenzione di mollare la presa, perché l’argentino potrebbe essere prezioso nello scacchiere di Marco Giampaolo.

Trequartista o seconda punta poco importa, Correa può giocare in entrambe le posizioni e ha dimostrato la sua duttilità già con Simeone che lo ha impiegato addirittura da esterno di centrocampo. Una duttilità che permetterebbe all’allenatore rossonero di poter mischiare le carte facilmente anche a partita in corso, quando la situazione può diventare spinosa. Una capacità camaleontica a cui il Milan non ha intenzione di rinunciare come dimostrano i contatti continui con l’agente, nuovamente a Milano dalla giornata di oggi. Il Milan e Correa si inseguono e sperano che tutti i tasselli si posizionino al posto giusto. Bennacer è l’ultimo giocatore a rientrare dalle Nazionali, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gguidald_11638218 - 4 mesi fa

    perche questa spinta ossessiva per Correa,non ha dimostrato molto e ha anche 25 anni
    costa 55 milioni ….che non sono pochi ….per un calciatore poverino minato dalla tante disgrazie e con una squadra come l’atletico madrid che chissa per che se ne vuole liberare.
    Ma non e vero come e’ vero che per i grandi giocatori un posto in squadra c’e’ sempre?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy