Un giocatore da Milan: ecco chi è Lucas Torreira

Un giocatore da Milan: ecco chi è Lucas Torreira

Lucas Torreira è il sogno mai nascosto di Marco Giampaolo. L’uruguaiano potrebbe ritornare in Italia per seguire il suo mentore in rossonero

di Renato Panno, @PannoRenato

CALCIOMERCATO MILAN – Una famosa frase di Cenerentola recita ‘I sogni son desideri‘. Quattro parole che, racchiuse in uno spazio brevissimo, sprigionano uno dei sentimenti più controversi della natura umana: la speranza. I sogni non sono dunque impossibili da raggiungere, ma con una buona dose di perseveranza è possibile renderli reali. La speranza è lo stato d’animo di questo Milan attuale, tra una sentenza che potrebbe escluderlo dall’Europa League e un calciomercato da condurre con l’oculatezza che il caso richiede.

Ma sognare è sempre legittimo, soprattutto se ci sono gli estremi per farlo. Nella fattispecie non si può non citare il profilo di Lucas Torreira, vero e proprio oggetto del desiderio di Marco Giampaolo per impreziosire un centrocampo che ha bisogno di innesti di qualità per offrire il gioco che la dirigenza si aspetta. L’uruguaiano è in forza all’Arsenal, che ha creduto fortemente in lui lo scorso anno pagando l’intera clausola rescissoria di 30 milioni di euro alla Sampdoria per accaparrarselo.

Dagli spifferi provenienti dall’Inghilterra, Torreira avrebbe già dato il benestare ad un suo ritorno in Italia principalmente per due ragioni: innanzitutto la sua famiglia si sarebbe trovata male Oltremanica e spinge per ritornare nel Bel Paese. Secondo motivo, forse quello più importante, è il legame speciale con il suo mentore Giampaolo. Insieme alla Sampdoria hanno lavorato benissimo e il giocatore è cresciuto in maniera esponenziale sotto tutti i punti di vista. Ma che tipo di giocatore è Lucas Torreira?

Torreira è il classico giocatore che ogni allenatore vorrebbe sotto la propria ala. La sua posizione prediletta è quella di vertice basso in un centrocampo a tre, che gli permette di smistare palloni con una buonissima tecnica abbinata ad una grinta e ad una bravura nel rubare palla che in pochi possiedono. Un po’ Andrea Pirlo e un po’ Gennaro Gattuso per fare dei paragoni illustri del recente passato. L’abilità nel far partire l’azione come vuole Giampaolo, da dietro, senza buttare palloni inutili insieme a quella di essere un ottimo incontrista lo rendono un giocatore assolutamente completo.

Un profilo decisamente ideale se si aggiunge l’affinità con l’allenatore già menzionata prima, che porterebbe al Milan un giocatore motivato come pochi e che darebbe una qualità che dalle parti di ‘San Siro’ attendono con ansia. Intanto il Milan è interessato a Nabil Fekir, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy