ESCLUSIVA PM – Andersinho: “Paqueta? Giampaolo sbaglia. Su Duarte…”

ESCLUSIVA PM – Andersinho: “Paqueta? Giampaolo sbaglia. Su Duarte…”

La redazione di Pianetamilan.it ha contattato Andersinho Marques, noto giornalista brasiliano, che ci ha parlato nel dettaglio di Leo Duarte e di Paqueta

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

CALCIOMERCATO MILAN – Il mercato è terminato, con il Milan che ha cercato di rafforzare la propria rosa con giovani di qualità e di prospettiva nel rispetto dei parametri del Fair Play Finanzario. Tra i più attesi c’è il difensore Leo Duarte, prelevato dal Milan per 10 milioni di euro più bonus, che potrebbe essere una delle sorprese di Giampaolo alla ripresa del campionato dopo la sosta. A tal proposito la redazione di Pianetamilan.it ha contattato in esclusiva Andersinho Marques, giornalista brasiliano spesso in onda sulle frequenze di ‘Sport Mediaset’, che ci ha raccontato delle cose molto interessanti sull’ex Flamengo e su Lucas Paqueta, che non sembra aver trovato ancora il giusto feeling con Giampaolo.

Ci descrive Leo Duarte? Quali sono i suoi punti di forza e i suoi punti deboli?

“Leo Duarte è un giocatore molto dinamico, veloce e con tanta forza. E’ cattivo nel modo giusto: è uno che sa marcare e che mette paura all’avversario. Ovviamente non ha la tecnica di Thiago Silva, e non è bello da vedere come l’ex difensore rossonero, ma ha grinta da vendere. Una delle sue caratteristiche migliori è l’uscita in velocità palla al piede e proprio per questo sembrerebbe essere molto adatto al modo di giocare di Giampaolo. Secondo me è un ottimo investimento, una scommessa, così come tutti i nuovi acquisti. Potrebbe diventare anche un grande difensore al fianco di Romagnoli.”

Al momento Giampaolo sembra preferire Musacchio. Pensa che Leo possa diventare titolare nel Milan?

“Ci sta che adesso Giampaolo preferisca Musacchio, visto che il brasiliano è appena arrivato e deve conoscere tutte le dinamiche del calcio italiano. Ci vorrà un po’ di tempo per adattarsi, ma secondo me molto presto avrà un’opportunità. Molto dipenderà da lui: se le risposte in campo saranno positive e se riuscirà a imparare velocemente i meccanismi difensivi del tecnico, potrebbe diventare un titolare inamovibile. Ripeto, dipenderà  molto da lui. La maggioranza dei difensori brasiliani fatica ad assimilare la tattica: se lui riuscirà a superare questo ostacolo la strada sarà in discesa, così come è successo con Paquetà. In ogni caso sono molto ottimista che possa diventare un titolare del Milan”.

Un altro brasiliano del Milan è Paqueta. Secondo lei qual è il suo ruolo ideale per esprimersi al meglio?

“Paqueta nel Flamengo ha fatto molto bene da trequartista: è la posizione in cui lui ha fatto meglio e ha giocato di più. Lucas è un centrocampista che deve giocare libero, senza troppi assilli tattici. Giampaolo lo sta utilizzando nel ruolo di mezzala, ma secondo me non è la posizione giusta. Ho letto tra l’altro la dichiarazione dell’allenatore in cui ha detto: “Lucas deve fare meno il brasiliano”. Credo che si sbagli: Paquetà è un uomo sorpresa che sa saltare l’uomo e che sa fare assist per i propri compagni o mettersi in proprio con i gol. Non escluderei dunque le magie da brasiliano. Non lo dico perchè è un mio connazionale, ma perchè Paquetà è stato scoperto nel Flamengo ed è andato in Nazionale proprio per queste caratteristiche. Spero che Giampaolo ci ripensi e che lasci una maggiore libertà al numero 39 rossonero”. Al Milan, intanto, nel mercato di gennaio, potrebbe arrivare anche un altro calciatore brasiliano. Scopri di chi si tratta, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy