Rebic, fantasma con Giampaolo: andrà meglio con Pioli?

Rebic, fantasma con Giampaolo: andrà meglio con Pioli?

Ante Rebic, classe 1993, arrivato l’ultimo giorno di mercato come colpo in attacco del Milan, ha giocato la miseria di 63′ in 5 gare con Marco Giampaolo

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN – Arrivato dall’Eintracht Francoforte nel corso dell’ultimo giorno della sessione estiva di calciomercato, nell’ambito di uno scambio biennale di prestiti con il portoghese André Silva, il croato Ante Rebic, classe 1993, fin qui è stato praticamente un fantasma in maglia rossonera.

Mentre André Silva, con le ‘Aquile‘ di Francoforte, gioca titolare e ha già messo a segno tre reti in Bundesliga, per Rebic la vita meneghina finora è stata molto grama: in cinque gare con Giampaolo allenatore, il numero 18 del Milan ha collezionato appena 63′ sul terreno di gioco.

45 di questi al ‘Bentegodi‘, contro l’Hellas Verona, lo scorso 15 settembre, quando Rebic entrò nella ripresa con la speranza di svegliare un Diavolo assopito. Quindi, 7′ nel derby contro l’Inter del 21 settembre, altri 12′ nella sconfitta di Torino nel turno infrasettimanale del 26 settembre contro i granata e, addirittura, due gare passate interamente in panchina contro Fiorentina e Genoa.

Con l’esonero di Marco Giampaolo e l’arrivo di Stefano Pioli alla conduzione tecnica del Milan, probabilmente, Rebic spera di avere più spazio nell’undici titolare … L’accoglienza riservata a Pioli dai tifosi rossoneri, però, è stata tutt’altro che calorosa: per le loro reazioni social, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy